breaking news

Augusta | Il Rotary commemora i Caduti dell’aviazione

30 Novembre 2022 | by Redazione Webmarte
Augusta | Il Rotary commemora i Caduti dell’aviazione
Attualità
'
0

Cerimonia di commemorazione dei Caduti dell’aviazione, nei giorni scorsi accanto al monumento affigurante il motore con elica tripala di idrovolante, posto in piazza Castello, nei pressi del Commissariato della Polizia di Stato, a cura del Rotary club Augusta, presieduto da Dario Valmori.

Il Rotary Augusta ha tenuto nei giorni scorsi l’annuale cerimonia di commemorazione dei Caduti dell’Aviazione di Marina accanto al monumento raffigurante il motore con elica tripala di idrovolante, posto in piazza Castello, nei pressi del Commissariato della Polizia di Stato. A fianco al presidente del club Dario Valmori hanno presenziato all’evento il capitano di vascello Tiziano Garrapa, capo di Stato Maggiore del Comando Marittimo Sicilia in rappresentanza del contrammiraglio Andrea Cottini ed il presidente del Consiglio comunale Marco Stella in rappresentanza dell’Amministrazione comunale. Prima della deposizione della corona di alloro ai piedi del monumento ha aperto la cerimonia con un toccante intervento sulla storia dell’Aviazione di Marina dagli albori al dopoguerra Antonello Forestiere, direttore del Museo della Piazzaforte e consigliere scientifico per la disciplina sociale della Marina militare. Un picchetto ha reso gli onori militari sulle note del “silenzio” suonato dal maestro Carmelo Vinci.    Sono intervenuti alla cerimonia il segretario del Club Mario Roggio e soci Rotary, il capitano di fregata Santo Fogliano, capo ufficio operazioni della Stazione elicotteri della Marina militare di Catania, il presidente della locale sezione Unuci(Ufficiali in Congedo d’Italia) Rosario Partinico ed una rappresentanza dell’associazione nazionale Carabinieri di Augusta.

Come ricordato da Antonello Forestiere, “gli idrovolanti operarono da Augusta dal 1925 al 1958, ma scrissero la loro pagina più gloriosa dal giugno 1940 al luglio 1943, impegnati sul mare in rischiosissime missioni di ricognizione ed in ardimentose missioni di soccorso, contrastati da un avversario superiore nei mezzi e dalle insidie dei venti e delle onde nelle delicate fasi del decollo e dell’ammarraggio”. Il monumento donato nel 2007 dal Rotary alla Città, ideato dal direttor del Museo della piazzaforte, testimonia il sacrificio di quegli uomini ed al contempo indica alla memoria l’epopea dell’emozionante stagione aviatoria di Augusta, ricordando altresì la vecchia “Elica” che dal 1965 per ventidue anni fu posta al belvedere di ponente dei giardini pubblici. A conclusione della cerimonia, il presidente Dario Valmori ha accomunato nel ricordo “tutti gli uomini e le donne caduti per la Patria, anche al di fuori dei nostri confini, e che rinnovarono l’antico giuramento di fedeltà, disciplina ed onore per difendere la nostra cultura, le nostre istituzioni, il nostro lavoro, la nostra prosperità il nostro diritto alla ricerca della felicità, celebrando ancora una volta questi nostri caduti con sobrietà ma con il giusto orgoglio, perché l’onore oggi tributato ad essi sia il segno del nostro rispetto e del nostro ringraziamento”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20
Visualizzazioni: 255

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *