breaking news

Augusta| In piazza Castello celebrato il 4 Novembre.

4 Novembre 2018 | by Redazione Webmarte
Augusta| In piazza Castello celebrato il 4 Novembre.
Attualità
'
0

Celebrata in piazza Castello, la festa delle forze armate e dell’unità nazionale. Il sindaco, Cettina Di Pietro e l’ammiraglio Nicola De Felice, comandante di Marisicilia, hanno deposto al monumento del Milite Ignoto una corona d’alloro.  Alla cerimonia hanno presenziato una rappresentanza delle Forze armate e dei Corpi armati dello Stato, nonché delle associazioni combattentistiche e il gruppo Amni di Augusta. Presente una rappresentanza di alunni e insegnanti degli istituti comprensivi “Principe di Napoli” e “Corbino”.

Si è svolta, questa mattina, nella piazza Castello dei giardini pubblici la tradizionale cerimonia del 4 Novembre, che ricorda la firma del 4 novembre 1918 dell’armistizio di Villa Giusti, che metteva fine alla Guerra contro l’Austria-Ungheria, un evento che ha segnato in modo profondo l’intera Nazione. Alla lettura dei messaggi delle autorità statali e la benedizione della corona sono seguiti gli interventi programmati.

 

 

Il presidente della Società augustana di Storia patria Giuseppe Carrabino, nel suo intervento ha sottolineato il sacrificio dei 176 caduti augustani caduti nel primo conflitto mondiale ma anche di quelli che hanno dato la loro vita per la patria nelle guerre di tutti i tempi. Ha ricordato anche i tanti giovani che hanno portato aiuto alle popolazioni indifese e il ruolo assunto dalle Forze armate. E ancora l’impegno della Marina militare ad Augusta, in tutta Italia e all’estero “che dimostra – ha detto Carrabino – una professionalità riconosciuta e una sensibilità autentica verso coloro i quali offre il proprio aiuto. La storia ci riporta allo spirito di accoglienza che ancora oggi sin dai tempi bellici caratterizza a popolazione megarese”.

 

Hanno poi preso la parola il sindaco e l’ammiraglio De Felice, sottolineando il valore della ricorrenza. Il sindaco Di Pietro ha parlato del ruolo delle donne nelle forze armate e infine ha paragonato il ruolo delle donne delle forze armate con quello della città di Augusta. “La nostra città è come una bellissima donna ricca di tantissime qualità, ma che quotidianamente deve lottare per vedere riconosciuto il suo ruolo e la sua importanza. E nel caso specifico – ha dichiarato il sindaco – è stata sempre ospite generosa della Marina militare e delle Forze armate e dovrebbe esserle attribuito ogni giorno, non soltanto nella ricorrenza odierna, il ruolo le spetta in modo da riempire concretamente il significato del termine sinergia che sovente viene utilizzato per parlare dei rapporti tra la Marina militare e Augusta”.

 

“Oggi, in questa piazza che testimonia il profondo legame tra la città di augusta , gli augustani e tutti noi militari presenti ha detto il comandante di Marisicilia  il nostro pensiero va rivolto a tutti i protagonisti della grande guerra.  Grazie al loro sacrificio – ha detto l’ammiraglio Nicola De Felice –  tra questi molti erano siciliani, l’Italia ha raggiunto sia l’unità geografica che quella della propria gente.Il ruolo delle forze armate nella storia del nostro paese è un valore certo e affermato. Infatti, forti delle proprie tradizioni e radici, che sono patrimonio per l’intero paese e in particolar modo per le nuove generazioni, le forze armate adeguano costantemente la loro composizione, l’organizzazione ed il modo di operare, per meglio adempiere ai propri compiti istituzionali. Ogni giorno, gli uomini e le donne delle forze armate, soldati, marinai, avieri, carabinieri, ”concittadini in uniforme”, sono impegnati nell’assolvimento del proprio servizio verso la comunità, sia in Italia sia all’estero, garantiscono la difesa e gli interessi  della nazione e, con un ruolo di primo piano, contribuiscono alla sicurezza globale ed alla cooperazione internazionale, nell’ottica di una maggiore integrazione europea. Le nostre forze armate si distinguono sia per il puntuale e diuturno raggiungimento dei compiti istituzionali che per un’ apertura verso la collettività nelle cosiddette attività complementari, ovvero tutte quelle occasioni di cooperazione con istituzioni e supporto ad iniziative per il territorio, con particolare attenzione sempre verso i giovani. Sono stati ricordanti con lo sparo di 21 colpi di cannone 21 dei 176 caduti augustani nel primo conflitto mondiale”.

 

Il sindaco, Cettina Di Pietro e l’ammiraglio Nicola De Felice, comandante di Marisicilia, hanno deposto al monumento del Milite Ignoto una corona d’alloro. Alla cerimonia ha presenziato una rappresentanza delle Forze Armate e dei Corpi Armati dello Stato, nonché delle Associazioni combattentistiche e dei gruppi Amni di Augusta e un gruppo di alunni del I Istituto comprensivo “Principe di Napoli”, diretto da Agata Sortino e del II Istituto comprensivo “Orso Mario Corbino”, diretto da Maria Giovanna Sergi.  Apertura al pubblico nella giornata di Nave Sirio ormeggiata nella banchina Tullio Marcon  dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17.

 

In occasione delle celebrazioni per la ricorrenza del 4 Novembre, nell’ambito delle quali è celebrato il centenario della vittoria dell’Italia nella Grande guerra, il Museo della Piazzaforte del Comune di Augusta è rimasto aperto in via straordinaria dalle 9 alle 12.30. Il pubblico è stato ricevuto dal direttore del museo Antonello Forestiere e dai suoi collaboratori, che hanno accompagnato i visitatori nelle sale e, in particolare modo, in quella dove è ospitata la vetrina che raccoglie i cimeli degli augustani che parteciparono alla prima guerra mondiale. L’iniziativa è stata concordata dalla direzione con l’assessore alla Cultura Giusy Sirena e il sindaco Di Pietro. La parte della collezione museale riguardante il secondo conflitto mondiale si è arricchita negli ultimi anni grazie alle donazioni di numerosi cittadini che hanno contribuito a formare un interessante e originale complesso di cimeli che testimoniano, a distanza oramai di un secolo, il sacrificio anche di tanti augustani in quella guerra combattuta così lontano dalla loro terra.

 

 

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com