breaking news

Augusta| In piazza Duomo sit -in dei comunali che non hanno percepito il salario accessorio

Augusta| In piazza Duomo sit -in dei comunali che non hanno percepito il salario accessorio
Sindacale
'
0

I dipendenti comunali hanno dato vita in piazza Duomo al programmato sit-in di protesta contro il mancato pagamento delle indennità relative al salario accessorio del 2017 indetto delle organizzazioni sindacali di categoria. I sindacalisti hanno interloquito, infine, con il sindaco.

“Siamo qui perché non riusciamo ad avere risposte da questa amministrazione – ha dichiarato  Alda Altamore, segretario territoriale Uilfpl – che assume il solito atteggiamento nei confronti dei lavoratori, per i quali non riesce mai a risolvere un problema, ne crea tanti, ma non ne risolve nessuno. Turnazione dei vigili urbani, reperibilità e progetti obiettivo per tutti i dipendenti, sono alcune delle prestazioni che fanno maturare il salario accessorio”. Al sit-in hanno partecipato anche il segretario generale della Cisl, Paolo Sanzaro, Lorena Crisci, segretario locale della Cgil e Carmelo Lo Turco, segretario dello Spi Cgil. Con una nota a firma del responsabile del terzo settore Economico –finanziario, Francesco Lombardi Il Comune ha messo in dubbio la legittimità del sit- in. Da ciò è conseguita una parziale partecipazione all’assemblea indetta dalle organizzazioni fuori dal Municipio. Il  segretario generale Cisl Fp Ragusa –Siracusa, Daniele Passanisi che si dichiara disposto a denunciare la condotta antisindacale del Comune qualora saranno assunti provvedimenti contro i lavoratori che hanno preso parte al sit-in.

“I dipendenti comunali sono pronti alla sospensione  a oltranza dei servizi se non  verranno chiariti sin da ora  modi e tempi sul pagamento del salario accessorio relativo al 2017. I lavoratori– dichiarano Franco Nardi e Lorena Crisci, rispettivamente segretari della Fp Cgil e della Camera del lavoro Cgil di Augusta –  sono stanchi  dei lunghi tempi di attesa “anni” da parte dell’amministrazione comunale che continua a  non affrontare efficacemente la delicata questione. Ribadiscono la disponibilità al dialogo  e fanno appello al  buon senso dell’amministrazione comunale di Augusta  affinché si possa chiudere positivamente e in tempi brevi l’attuale vertenza, evitando così azioni di lotta e di protesta che potrebbero causare disagi alla cittadinanza a causa della sospensione dei servizi da parte dei dipendenti comunali.

Il sindaco in tarda mattinata ha ricevuto i sindacalisti assumendo l’impegno di fare il possibile per corrispondere le spettanze maturate dai dipendenti comunali. In merito al pagamento del salario accessorio i revisori dei conti non hanno espresso parere in assenza di bilancio.

“Appena diciotto ore prima l’ente comunale ha sottolineato l’illegittimità della manifestazione. “Si tratta di un atto intimidatorio giunto a poche ore da un’assemblea che aveva tutte le autorizzazioni necessarie – ha detto il segretario generale della Funzione pubblica della Cisl, Daniele Passanisi – protestiamo per il silenzio assordante dell’amministrazione comunale, chiediamo quanto dovuto e maturato dai lavoratori che hanno garantito tra l’altro sia la reperibilità che le turnazioni anche nei festivi, quindi servizi indispensabili. Queste somme sono stanziate e vanno erogate. Non possiamo accettare discussioni su diritti per i dipendenti e le giustificazioni avanzate dall’amministrazione comunale secondo cui si deve attendere il parere dei revisori dei conti che non si sono espressi per la mancanza del bilancio di previsione 2017. Considerando l’insediamento di un commissario ad acta per l’approvazione dei bilanci, significa che dobbiamo restare vigili ed intensificare questa battaglia. Questo per noi è un inizio. Dobbiamo fare un fronte comune anche in futuro”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com