breaking news

Augusta| Incendio nel ronco Simeto, strada ostruita da auto in sosta vietata

15 Febbraio 2018 | by Redazione Webmarte
Augusta| Incendio nel ronco Simeto, strada ostruita da auto in sosta vietata
Cronaca
'
1

Un’ abitazione posta in fondo a un vicolo chiuso del quartiere Terravecchia la notte scorsa è andata in fiamme. I vigili del fuoco per raggiungere la casa e domare l’incendio hanno trovato il passaggio ostruito da automobili in sosta vietata.

L’incendio è divampato in una casa disabitata da alcuni anni che si trova al piano terra di Ronco Simeto, un vicolo senza uscita ubicato in zona Terravecchia, attiguo al plesso scolastico del I Istituto comprensivo “Principe di Napoli” da tutti conosciuto con nome di “scuole verdi”, che nel 2014 ha ospitato i migranti minori non accompagnati e nel 2015 è stato restituito alla popolazione scolastica.

La causa dell’incendio è ancora da appurare, anche se desta, quanto meno, curiosità il fatto che in una casa dove non vive nessuno, sia scoppiato un incendio in piena stagione invernale con le basse temperature registrate in questi giorni. Sul posto, oltre ai pompieri sono arrivati anche i carabinieri del comando della compagnia di Augusta.

Il grave episodio, che per fortuna non ha arrecato danni a persone o cose, eccetto l’aver incendiato in parte la vecchia abitazione, ha scatenato le lamentele di quanti hanno ripetutamente denunciato al comando dei vigili urbani la costante presenza di automobili parcheggiate in sosta vietata tanto da ostruire il passaggio dei mezzi di soccorso e delle forze dell’ordine.

“Questa notte – dice Antonino Di Silvestro figlio di un residente della zona – il caso ha voluto che l’ultima abitazione ubicata alla fine del vicolo chiuso è stata protagonista di un incendio con conseguente difficoltà dei pompieri ad effettuare le operazioni di soccorso perché il passaggio era ristretto dalle vetture in sosta nello spazio interdetto al parcheggio”. I vigili del fuoco pare si siano dovuti rivolgere direttamente ai proprietari delle macchine sollecitando loro a spostare i mezzi per poter arrivare nell’ultima casa del vicolo e  spegnere le fiamme.

E se una delle vetture fosse stata invasa dal fuoco? E se il fuoco si fosse esteso poi alle altre vetture? Gli abitanti del Ronco come sarebbero usciti dalle loro case per mettersi in salvo? “Perché nonostante le continue segnalazioni verbali e scritte nessuno è intervenuto per far osservare le norme di sicurezza e viabilità? Si deve aspettare sempre che prima ci scappi il morto? Queste sono tutte legittime domande che si pongono i cittadini che rispettano i divieti e che da tempo chiedono l’intervento della polizia municipale.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com