breaking news

Augusta| Incontro pubblico sul Piano d’azione per l’energia sostenibile

Augusta| Incontro pubblico sul Piano d’azione per l’energia sostenibile
Attualità
'
0

Un altro incontro pubblico propedeutico alla redazione del Paes (Piano d’azione per l’energia sostenibile) è in programma per giorno 9 alle 9,30 a palazzo San Biagio, per attivare un percorso di confronto e consultazione, con gli operatori locali portatori di interesse nel territorio augustano.

Viene riproposto dal Comune a distanza di un mese e mezzo dal precedente, svoltosi  il 27 novembre 2017, nel  salone di rappresentanza “Rocco Chinnici” del Municipio.  Tutti gli interessati sono invitati a partecipare all’incontro. Sarà concesso loro uno spazio per informazioni, richiesta di integrazioni e suggerimenti.

Il Paes porterà aria più pulita, permettendo di abbassare notevolmente le emissioni di anidride carbonica del centro urbano, di avere una città più sostenibile dal punto di vista energetico. La redazione del piano si rende necessaria a seguito dell’adesione del Comune di Augusta al “Patto dei sindaci” deliberata dal consiglio comunale il 10 marzo del 2016. Mediante l’adesione, di tipo volontario Augusta ha stretto un patto politico e un impegno programmatico nei confronti dei propri cittadini e della comunità europea, con il quale è obbligata a raggiungere  entro il 2020, gli obiettivi di: riduzione del 40% delle emissioni di CO2, incremento del  20% dell’efficienza energetica innalzamento al 20% della quota di consumi energetici coperta dalle fonti rinnovabili.

L’incarico di redigerlo è stato affidato, tramite bando di gara, all’azienda Artec associati, un team di professionisti esterni che ieri ha illustrato le linea guida per la stesura del piano che consistono nell’adozione degli strumenti organizzativi (controllo degli obiettivi), per poi proseguire con l’edilizia che si articolerà in pianificazione urbana e regolamento edilizio, case in legno, efficientamento degli edifici pubblici. Si passerà ancora all’industria e all’agricoltura e a seguire ai trasporti. Le linee guida riguarderanno inoltre: la partecipazione e la sensibilizzazione, la produzione di energia, il contratto di rendimento energetico, la raccolta rifiuti e il sistema idrico.

Il piano, che dovrà essere redatto entro il 2018, mira a individuare una serie di azioni che consentono nel miglioramento della qualità della vita.

 

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com