breaking news

Augusta| Inefficienza e disfunzioni dell’ufficio urbanistica

Augusta| Inefficienza e disfunzioni dell’ufficio urbanistica
Attualità
'
1

L’ing. LA Ferla: “In diverse occasioni abbiamo denunciato, persino al Prefetto le gravi condizioni in cui versa l’ufficio tecnico di Augusta e la collega e amica Adriana Commendatore è stata una dei primi firmatari”.

Sulla nomina dell’ assessore Adriana Commendatore interviene il noto professionista in una nota pervenuta in redazione.

Nella qualità di ingegnere libero professionista, promotore di diverse azioni di denuncia delle disfunzioni dell’ufficio tecnico, di amministratore unico del gruppo facebook “ Augusta e I suoi cittadini onesti “ dove si evidenzia da molto tempo il problema della grave inefficienza dell’ufficio tecnico settore urbanistica, ritengo opportuno fare alcune considerazioni sulla nomina dell’ assessore collega ing. Adriana Commendatore.

In diverse occasioni abbiamo denunciato, persino al Prefetto le gravi condizioni in cui versa l’ufficio tecnico di Augusta e la collega e amica Adriana Commendatore è stata una dei primi firmatari.

Abbiamo denunciato insieme le lungaggini nella evasione delle pratiche edilizie che nella più totale indifferenza prima dei commissari e poi del M5S, ha messo in crisi lo stesso sistema lavorativo, producendo disoccupazione e miseria. È indiscusso che Il lavoro edile passa attraverso il buon funzionamento dell’ufficio tecnico settore urbanistica.

L’assessore Suppo prima l’assessore Minozzi dopo, entrambi dimissionari, non sono stati capaci di gestire questo settore urbanistica dal quale dipende almeno il 30% del lavoro dei cittadini.

La nomina della collega Adriana Commendatore apre una speranza, soprattutto di costruttivo dialogo con la classe professionale. Noi professionisti che operiamo nel settore dai precedenti non abbiamo avuto interlocuzione ne risposte alle nostre legittime preoccupazioni lavorative. Auspico che il nuovo assessore visto i suoi trascorsi di libero professionista sensibile ai problemi della categoria, trovandosi oggi dall’altro lato della scrivania non dimentichi le battaglie condotte a difesa del lavoro e intraprenda tutte quelle iniziative affinché l’ufficio Urbanistica si rimetta in piedi.

Tra le cose che ritengo primarie e che voglio ricordare all’assessore, vi è la scelta di una sede degna e decorosa, il ricevimento al pubblico e ai tecnici almeno tre volte la settimana, l’incremento del personale e la distribuzione intelligente delle mansioni, il rispetto dei tempi di evasione delle pratiche, la redazione di uno strumento urbanistico dopo 40 anni di inerzia, la redazione di un piano di recupero del centro storico.

Nei prossimi giorni noi professionisti chiederemo incontri con l’assessore Commendatore perché finalmente si dia ascolto a chi ha titolo e rappresenta i legittimi interessi del cittadino e degli operatori edili. Rimane una seppur piccola dose di incredulità perché purtroppo in due anni questa classe politica ha solo prodotto il nulla.

Mi sento di rappresentare le speranze dei tecnici amici e colleghi e confido nel nuovo assessore Adriana Commendatore a cui faccio i miei migliori auguri di buon lavoro”.

Ciccio La Ferla

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com