breaking news

Augusta | Intitolare a D’Anna un’area della villa comunale, lo chiedono i colleghi

19 Dicembre 2021 | by Redazione Webmarte
Augusta | Intitolare a D’Anna un’area della villa comunale, lo chiedono i colleghi
Attualità
'
0

L’intitolazione a Gianni D’Anna, giornalista scomparso prematuramente tre anni fa, dell’area che si trova ad Ovest della villa comunale. Area che si affaccia sul belvedere, dove insiste il cosiddetto” sedile o cocciu” e dove lui amava spesso sedersi. A chiederla, con una nota inviata al sindaco Giuseppe Di Mare, sono stati i colleghi augustani del compianto cronista, due editori ed Enzo Parisi di Legambiente.

Ricorre oggi il terzo anniversario della morte di Gianni D’Anna, deceduto il 19 dicembre del 2018 all’età di 61 anni. A stroncargli la vita un improvviso malore. Apprezzato e stimato giornalista ha raccontato, per oltre un quarto di secolo, con obiettività e professionalità, i fatti della realtà cittadina. Nel 1992 ha fondato Augusta online, la prima testata in rete del territorio megarese, ha inoltre collaborato con altri quotidiani, tra cui “Il Giornale di Sicilia”.  Per ricordare ed onorare degnamente la straordinaria figura di questo insigne professionista del campo del giornalismo i colleghi della stampa, gli editori di Augusta ed Enzo Parisi, rappresentante di Legambiente, hanno sottoscritto una richiesta, trasmessa al sindaco Giuseppe Di Mare, di intitolazione dell’area che si trova nell’ala ovest dei giardini pubblici che si affaccia  sul belvedere: “che risulta sprovvista di denominazione – si legge nella nota – e che sarebbe ideale in un’ottica di prossima auspicata riqualificazione per la sua posizione che guarda al porto megarese  e soprattutto all’ex hangar per dirigibili, uno dei pochi esemplari di monumento industriale esistente in Europa, per la cui auspicata riqualificazione  tanto si è speso nella sua vita”.

I firmatari della richiesta sottolineano che: “la legge 1188 del 23/06/1927  dispone che l’intitolazione di nuove strade e piazze pubbliche, la variazione del nome di quelle già esistenti, nonché l’approvazione di targhe e monumenti commemorativi a persone decedute da oltre dieci anni, può avvenire soltanto previa autorizzazione del Prefetto. Per le intitolazioni, invece, a persone decedute da meno di dieci anni (come nel caso in specie) che si siano distinte per particolari benemerenze, è consentita, a norma dell’articolo 4 della predetta Legge, la deroga da parte del ministero dell’Interno al divieto posto dagli artt. 2 e 3 della medesima legge. Nella richiesta i proponenti sottolineano che la scelta dell’intitolazione di strade, piazze, aree ed edifici debba ricadere, preferibilmente, su nomi di personaggi o categorie di persone che si siano distinte in campo civile o professionale, di cui si intenda celebrarne e perpetrarne la memoria. Gianni D’Anna, era un  giornalisti pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti di Sicilia,  fondatore  e direttore di Augustaonline, prima storica testata online di giornalismo web, profondo conoscitore della portualità megarese, appassionato di ambiente tra i fondatori dell’ Hangar team, associazione di tutela del monumento industriale, per ricordare ed onorare degnamente la straordinaria figura di questo insigne professionista del campo del giornalismo, che ha raccontato la storia di Augusta.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com