breaking news

Augusta | La Capitaneria di porto sequestra 300 ricci di mare, ai pescatori di frodo una multa di 2.000 euro

Augusta | La Capitaneria di porto sequestra 300 ricci di mare, ai pescatori di frodo una multa di 2.000 euro
Cronaca
'
0

Sequestro di circa 300 ricci di mare, frutto di una battuta di pesca di frodo da parte della Capitaneria di porto -Guardia costiera, ieri, in località Costa Saracena, Baia del Silenzio di Castelluccio, nell’approdo “Frandanise”. Ai responsabili una sanzione di 2.000 euro.

Una sacca, contenente circa 300 ricci, è stata sequestrata dalla Capitaneria di porto -Guardia costiera. E’ accaduto ieri mattina in località Costa Saracena, Baia del Silenzio di Castelluccio, nell’approdo “Frandanise”, che fa parte del Comune di Augusta. Un autopattuglia di polizia marittima in servizio, nel corso di un’attività di controllo, ha fermato due persone da poco uscite dall’acqua, mentre si stavano rivestendo, intente, fino a pochi minuti prima, ad esercitare una battuta di pesca di frodo di ricci di mare. I preziosi echinodermi, ancora vivi, sono stati successivamente rigettati in mare per mezzo dell’unità navale militare CP 879. Ai pescatori di frodo è stata elevata una sanzione amministrativa di circa 2.000, in quanto questo tipo di pesca è consentita solo nei limiti di 50 esemplari a persona, ed al di fuori dei mesi di maggio e giugno, in cui permane il divieto assoluto di cattura. È sempre alta l’attenzione della Capitaneria di porto-Guardia costiera, riservata alla tutela dell’ambiente e delle risorse ittiche, attraverso mirati servizi di sorveglianza.    

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *