breaking news

Augusta| La città verso il Piano d’azione per l’energia sostenibile

27 Novembre 2017 | by Redazione Webmarte
Augusta| La città verso il Piano d’azione per l’energia sostenibile
Attualità
'
0

L’obiettivo è quello di arrivare alla stesura del Paes (Piano d’azione per l’energia sostenibile) entro l’anno prossimo.

Per raggiungere tale obiettivo il Comune sta lavorando da alcuni mesi. Si tratta di un progetto ambizioso che porterà aria più pulita, permettendo di abbassare le emissioni di anidride carbonica dei centri urbani, di avere una città più sostenibile dal punto di vista energetico. In definitiva ci consentirà di vivere in una città “Green”.

da sinistra Suppo, Aseri e Maimone

Il redigendo piano è stato presentato oggi nel salone comunale “Rocco Chinnici” da parte dei tecnici incaricati. Si tratta degli ingegneri della società Artec associati che ne hanno illustrato le linee guida.

L’incarico per la redazione del piano è stato affidato, tramite bando di gara. L’attuazione del piano comporterà un processo lungo che coinvolgerà diversi settori (pubblico, privato, terziario, residenziale, trasporti e gestione rifiuti), realizzabile solo con la collaborazione di tutti gli attori che operano nel territorio di Augusta. Persone che sono state invitate dall’assessore ai Lavori pubblici, Roberta Suppo a intervenire numerosi agli incontri che saranno organizzati nei mesi a venire, considerata la scarsa partecipazione di pubblico che si è registrata questa mattina. Eppure si tratta di un processo importante per il futuro del territorio.

L’incontro ha dato vita, comunque, a un primo momento di confronto e consultazione, con gli operatori locali portatori di interesse nel territorio  megarese. La redazione del piano si rende necessaria a seguito dell’adesione del Comune di Augusta al “Patto dei sindaci” deliberata dal consiglio comunale il 10 marzo del 2016.

Mediante l’adesione, di tipo volontario Augusta ha stretto un patto politico e un impegno programmatico nei confronti dei propri cittadini e della comunità europea, con il quale è obbligata a raggiungere  entro il 2020, gli obiettivi di: riduzione del 40% delle emissioni di CO2, incremento del  20% dell’efficienza energetica innalzamento al 20% della quota di consumi energetici coperta dalle fonti rinnovabili.

“Il piano è finalizzato a individuare una serie di azioni che consentono il miglioramento della qualità della vita – dichiara l’assessore Suppo – sono diversi i soggetti che verranno coinvolti in questo innovativo e sostenibile percorso”.

Saranno parte attiva del piano la Marina militare, l’Autorità portuale, le scuole e i cittadini. Il piano dovrà essere calato nella complessa realtà augustana. Oggi, infatti, ha presenziato all’incontro, tra gli altri, il contrammiraglio, Nicola de Felice, comandante di Marisicilia.

Davide Maimone, legale rappresentante della società incaricata della redazione del Paes  e Francesca Asero, collaboratrice della società Artec associati hanno relazionato rispettivamente sulle potenzialità tecniche –economiche per l’attuazione delle linee guida del piano e descritto le linee guida

Alcune azioni del Paes riguarderanno il settore pubblico, che ha un ruolo centrale nell’adozione del piano, perché mette in relazione i cittadini e tutti i portatori d’interesse del territorio. Le azioni previste sono sia dirette sia indirette e riguardano, tra l’altro, regolazione consumi energetici comunali, la razionalizzazione illuminazione pubblica, la sostituzione lampade votive cimiteriali, la progressiva sostituzione automezzi parco comunale, appalti pubblici verdi.

Nell’ambito del settore residenziale le azioni sono finalizzate alla riduzione dei consumi energetici mediante il piano energetico comunale e la promozione dell’efficienza dei consumi energetici.

Sul fronte della mobilità sono contemplate le riorganizzazioni dei servizi pubblici di trasporto e l’incentivazione al loro utilizzo e  le politiche di incentivazione all’utilizzo di mezzi di trasporto “alternativi” (come le biciclette). Sarà incentivato l’utilizzo delle biciclette in città, verranno istituite zone a traffico limitato e aree pedonali e riqualificati i mezzi di trasporto pubblici.

Anche la gestione dei rifiuti, già rivoluzionata nel comune megarese, rientra nel Paes con azioni che Augusta ha cominciato ad applicare lo scorso dicembre come la raccolta differenziata dei rifiuti, campagne di comunicazione, piano di prevenzione e casette dell’acqua.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com