breaking news

Augusta| La maggioranza pentastellata approva il bilancio consuntivo senza i voti dell’opposizione

1 Dicembre 2017 | by Redazione Webmarte
Augusta| La maggioranza pentastellata approva il bilancio consuntivo senza i voti dell’opposizione
Politica
0

Durante la seduta, che si è svolta ieri sera, il sindaco, Cettina Di Pietro ha reso noto che il Comune sta per percepire i 700 mila euro, di cui è creditore nei confronti del ministero dell’Interno, per essersi fatto carico dal 2013 degli oneri di accoglienza di migranti, sbarcati al porto di Augusta. “La somma – ha detto il primo cittadino – è stata già accreditata dal ministero alla Prefettura di Siracusa che a breve la farà confluire nelle casse dell’Ente locale megarese”.

Il Comune ha sistemato i conti in maniera perfetta, secondo l’assessore al Bilancio, Giuseppe Canto, il quale ha relazionato dopo che la minoranza ha abbandonato l’aula, annunciando che è già pronto il bilancio di previsione 2016-2018.

L’opposizione ha ritenuto opportuno non partecipare alla trattazione dell’unico argomento all’ordine del giorno: “approvazione del rendiconto di gestione per l’esercizio finanziario 2015” per l’assenza dei revisori del conti. Un’assenza stigmatizzata anche dal presidente del consiglio comunale, Sarah Marturana, che l’ha definita una “mancanza di rispetto” nei confronti dell’Aula, tuttavia non ha considerato, questo, un buon motivo per rinviare i lavori, così come aveva chiesto la minoranza.

La proposta di rinvio dell’atto per l’assenza del collegio dei revisori è stata presentata dal consigliere, Giuseppe Schermi all’inizio della seduta e condivisa da tutti i membri dell’opposizione presenti. L’insistenza nel voler trattare a tutti costi l’argomento ha fatto uscire dall’aula la minoranza.

Il consigliere di opposizione, Giuseppe Di Mare prima di abbandonare l’aula ha chiesto la sospensione della seduta, proposta che è stata bocciata dalla maggioranza. Secondo Di Mare sarebbe stato opportuno soprassedere  rinviando i lavori per aspettare i revisori dei conti, considerato anche il fatto che, il gruppo consiliare pentastellato ha, in ogni caso, i numeri per approvare il consuntivo, quindi sarebbe stato, a suo avviso, solo un passo doveroso per dare la possibilità a tutta l’Aula di chiedere delucidazioni al collegio.

GUARDA IL VIDEO DELLA SEDUTA

Il bilancio consuntivo è stato approvato dalla giunta municipale lo scorso settembre. Si tratta del rendiconto di gestione per l’esercizio finanziario di 2 anni fa, che altro non è che il bilancio stabilmente riequilibrato (strumento di programmazione finanziaria di cui devono dotarsi i comuni in dissesto) approvato dal consiglio comunale nel marzo di quest’anno”.

Per predisporre il bilancio armonizzato 2016-2018 è stata necessaria l’approvazione, da parte della giunta, del conto consuntivo. Per coadiuvare il settore economico finanziario, e dell’assessore al Bilancio, Giuseppe Canto, il sindaco sempre nel mese di settembre ha nominato come proprio consulente in materia finanziaria Giovanni Di Mauro, presente ieri in aula.

Come ha evidenziato il consigliere Marilena Russo, presidente della commissione consiliare Bilancio “il rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario anno 2015, vede realizzata la copertura del disavanzo da riaccertamento straordinario, non in 3 anni come previsto, ma solo nell’anno 2015”. Nelle relazioni è stata riassunta la gestione del 2015 che è stato l’anno del dissesto, della nuova contabilità armonizzata, del riaccertamento straordinario dei residui, il ripiano del disavanzo di 10 milioni di euro è stato ripianato non in 3 anni, come programmato ma solo nel 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com