breaking news

Augusta| La prevenzione prima della repressione nel metodo di lavoro del commissario Consoli

Augusta| La prevenzione prima della repressione nel metodo di lavoro del commissario Consoli
Cronaca
'
0

L’importanza della prevenzione per arrivare a conoscere bene le problematiche, il territorio e organizzare efficaci servizi di ordine pubblico, è stata evidenziata dal vice questore Giancarlo Consoli, subentrato da 15 giorni alla guida del commissariato della Polizia di Stato di Augusta all’ex dirigente Stefania Marletta.

Il nuovo dirigente ieri, durante un incontro con la stampa locale, ha fatto sapere che volante è stata potenziata. Il commissariato che si compone di 35 unità oltre al dirigente, ha incrementato il numero di pattuglie e organizzato dei servizi in sinergia con i Carabinieri e la Guardia di finanza, per essere come forze di polizia in generale sempre presenti sul territorio. “Il mio metodo di lavoro – ha dichiarato – è quello di seguire attentamente tutti i servizi di carattere preventivo e di carattere repressivo per cercare di avere, appunto, un quadro completo degli interventi da effettuare”.

Il vice questore Giancarlo Consoli, 49 anni, originario di Catania ha sottolineato che: “Augusta è una realtà complessa che presenta problematiche di carattere sia sociale sia criminale. Abbiamo lavorato – ha aggiunto – anche di concerto con i vigili urbani, operando dei sequestri nonostante la carenza di organico che penalizza il corpo della Polizia municipale. Credo che ci sia una buona intesa con tutte le forze dell’ordine”.

Il nuovo dirigente ai fini di un efficace ed esteso controllo sul controllo del territorio collaborerà anche con i commissariati dei comuni di Lentini e Priolo. “La realtà locale – continua il commissario – merita una particolare attenzione, tra cui i quartieri dove si registra una maggiore affluenza di giovani e le zone a vocazione turistica di Agnone Bagni e Brucoli dove in questo si concentrano forestieri e villeggianti e quindi si presentano problemi di ordine pubblico e sicurezza per la presenza di una popolazione triplicata.  La scorsa settimana sono state identificate tantissime persone, elevati verbali al codice della strada, effettuate perquisizioni  personali, sequestrati coltelli e arrestato un uomo per aggressione con un tirapugni e un bastone. Il vice questore Giuseppe Consoli dal 2010 al 2012 ha diretto il commissariato di Pachino, nel 2014 quello di Avola ed è stato a scavalco anche dirigente dei commissariati della provincia tra cui quelli  Noto  e allo stato attuale quello di Lentini.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com