breaking news

Augusta| La Sasol Italy conferma alla Ugl Chimici, investimenti per lo stabilimento di Augusta

27 Giugno 2016 | by Sebastiano Salemi
Augusta| La Sasol Italy conferma alla Ugl Chimici, investimenti per lo stabilimento di Augusta
Sindacale
0
Nel corso dell’incontro i vertici aziendali hanno illustrato i programmi del gruppo, con particolare riferimento allo stabilimento megarese. È stato ribadito il forte impegno sulla sicurezza e l’ambiente, con obiettivo “infortuni zero” inoltre è stata dichiarata una forte attenzione sui costi, sia fissi che variabili.

Nell’ambito delle relazioni industriali, così come stabilito dalle parti firmatarie il contratto collettivo nazionale, la delegazione Ugl Chimici, composta da rappresentanti territoriali e nazionali, si è incontrata a Roma con la Direzione Aziendale di Sasol Italy, a seguito dalla necessità avanzata dalla Ugl Chimici di comprendere gli sviluppi e le eventuali criticità. Nel corso dell’incontro i vertici aziendali hanno illustrato i programmi del gruppo, con particolare riferimento allo stabilimento di Augusta. È stato ribadito il forte impegno sulla sicurezza e l’ambiente, con obiettivo “infortuni zero” inoltre è stata dichiarata una forte attenzione sui costi, sia fissi che variabili. Sasol ha illustrato gli effetti negativi legati alla volatilità del prezzo del petrolio e della instabilità del mercato libico che garantiva uno standard qualitativo delle materie prime funzionali ai processi industriali del sito di Augusta. Conseguentemente da un punto di vista economico, il 2015 ed il corrente anno hanno fatto registrare effetti negativi sui conti economici. Ciò nonostante Sasol è impegnata con un progetto di miglioramento dei conti attraverso investimenti e razionalizzazione. Nei prossimi giorni è prevista la partenza della centrale Turbogas, inoltre il “Progetto Mercurio” già avviato, consente e consentirà ulteriori risparmi attraverso la gestione di nuove gare di manutenzione, sull’indotto, attività di consulenza, risparmi energetici, recupero acque e il tutto a regime produrrà un risparmio di circa 11 milioni di euro/anno. Infine è stato confermato il progetto di investimento pari a 150 milioni di euro, sulla nuova tecnologia per l’estrazione della paraffina, in particolare Sasol Italy sta continuando a lavorare con la casa madre per le definitive autorizzazioni dei vari passaggi di implementazione del progetto. Questa moderna tecnologia porrebbe lo stabilimento di Augusta all’avanguardia ed in grado di lavorare le differenti qualità di materie prime e rimanere competitivo sul mercato. La Ugl Chimici pur soddisfatta delle assicurazioni fornite dall’azienda, ha sollecitato la stessa ad escludere interventi di ridimensionamento occupazionale nel prossimo futuro e favorire accordi relativi al premio di partecipazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com