breaking news

Augusta | L’acquisizione di Punta Calcarella necessaria per la Lega Sicilia, in vista della depurazione del mare

Augusta | L’acquisizione di Punta Calcarella necessaria per la Lega Sicilia, in vista della depurazione del mare
Politica
'
0

La Lega Salvini Sicilia suggerisce al Comune di chiedere l’acquisizione dell’area di Punta Calcarella, di proprietà del demanio marittimo poiché, in prospettiva della realizzazione dell’impianto di depurazione delle acque reflue, verranno eliminati gli scarichi a mare attualmente esistenti lungo la costa che va da Punta Calcarella a Punta Izzo e la zona potrà diventare fruibile ai bagnanti.

Con la realizzazione dell’impianto di depurazione delle acque reflue, verranno eliminati gli scarichi a mare attualmente esistenti lungo la costa che va da Punta Calcarella a Punta Izzo. La realizzazione dell’opera è di fondamentale importanza per lo sviluppo economico della città che consentirà la balneazione in tutto il golfo Xifonio e la nascita di numerose attività turistico-ricettive. Pertanto, secondo la Lega Salvini Sicilia si rende necessaria l’acquisizione dell’area di Punta Calcarella di proprietà del demanio marittimo ed attualmente nella disponibilità del demanio militare.

“L’area è individuata al Catasto terreni al foglio n. 90 particelle n. 2854 e 2855 e parte dell’area individuata al catasto terreni al foglio 90 particella 42” riferisce Rosario Salmeri, responsabile cittadino della lega Salvini Sicilia, partito che chiede al Comune di Augusta di acquisire l’area facendone regolare richiesta al demanio marittimo. “Il Comune – aggiunge Salmeri – potrebbe realizzare un progetto di riqualificazione urbana atto ad attrezzare un luogo di svago e relax fruibile dai cittadini per poter svolgere attività motorie e culturali. Potrebbe realizzare un percorso podistico, un percorso ciclabile, delle panchine, un piccolo anfiteatro oltre ad una adeguata illuminazione. L’intento è quello di sottrarre le aree urbane inutilizzate al degrado al randagismo e renderle ai cittadini in un piano di armonizzazione dei servizi comunali”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com