breaking news

Augusta| L’Augusta impatta ad Andria contro il Salinis (2-2)

10 Dicembre 2016 | by Sebastiano Salemi
Augusta| L’Augusta impatta ad Andria contro il Salinis (2-2)
Sport
'
0

Partita svogliata della squadra megarese che ha giocato al di sotto delle proprie possibilità. Un punto che comunque virtualmente permette all’Augusta di conquistare la final eigth di Coppa Italia.

output_l2vs8d

L’Augusta conquista un buon punto sul campo del Salinis ed accede virtualmente alla final eigth di Coppa Italia. Quando mancano ormai solo 40 minuti al termine del girone di andata infatti, ai megaresi basterà sabato prossimo non perdere in casa contro la cenerentola del girone il Matera (sin qui un solo punto conquistato), per guadagnare l’accesso alla competizione che assegna la coccarda tricolore di categoria. Non è stata la migliore Augusta quella vista ad Andria.

La squadra di mister Nino Rinaldi è apparsa appagata e con poca voglia di combattere. “Una delle peggiori gare di questa stagione” – ha commentato amareggiato e deluso il presidente Andrea Tringali al termine della gara. Tra le fila augustane mancava oltre all’infortunato Diogo Teixeira anche Bagatini (squalificato) e la sua assenza in campo si è fatta sentire per gli sviluppi delle trame di gioco che sono apparse prevedibili e lente. Dopo un primo tempo scialbo ed avaro di emozioni, con le due squadre che solo raramente si sono rese pericolose, la ripresa è stata più vivace ed ha offerto qualche spunto di bel gioco. A passare per primi in vantaggio sono gli augustani al 7’ con Mantelli che con un bel diagonale da fuori area metteva alle spalle dell’estremo difensore dei padroni di casa, La Rocca. I pugliesi stentavano a riorganizzarsi ed i neroverdi con alcune ripartenze fallivano il raddoppio prima con Jorginho e poi con Creaco. Timida la reazione dei padroni di casa che inaspettatamente però in poco più di 1 minuto, complice la giornata no dei neroverdi, riuscivano a ribaltare il risultato. Al 12’ Rondon batteva Soso da pochi passi e poco dopo al 13’ Galan trovava lo spiraglio giusto per superare l’estremo difensore augustano. L’Augusta ferita aveva un sussulto d’orgoglio e al 16’ trovava con un tiro dalla lunga distanza Soso metteva a segno la rete del definitivo 2 a 2. Poi il nulla sino al termine della gara con le due squadre che badavano solo a non farsi male.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com