breaking news

Augusta | Lavoro full time per 64 ex precari del Comune

29 Settembre 2021 | by Redazione Webmarte
Augusta | Lavoro full time per 64 ex precari del Comune
Attualità
'
0

Hanno firmato il contratto di prolungamento delle ore lavorative, oggi a palazzo di Città. Sessantaquattro ex dipendenti precari dal primo ottobre presteranno servizio, nei vari uffici dell’Ente locale megarese, per 36 ore settimanali. Il Comune di Augusta è il primo della provincia a stabilizzarli a tempo pieno. Soddisfazione e plauso all’amministrazione Di Mare dai sindacati. “E’ un giorno storico –  ha dichiarato il primo cittadino – mi emoziona l’aver firmato quest’atto”.

Si conclude nel migliore dei modi la vicenda degli ex precari. Da giorno 1 ottobre presteranno servizio a tempo pieno per 36 ore settimanali. Stamattina, nel salone di rappresentanza del municipio, 64 dipendenti comunali hanno firmato il nuovo contratto, alla presenza dell’amministrazione comunale e delle organizzazioni sindacali. Il Comune di Augusta è il primo di tutta la provincia di Siracusa ad assumere questo provvedimento.

“E’ un giorno storico – ha sottolineato il sindaco Giuseppe Di Mare – mi emoziona tantissimo pensare che questo importantissimo atto porta la mia firma”. Entro fine anno ci saranno cambiamenti e modifiche nella macchina amministrativa, come ha annunciato il primo cittadino, dicendosi soddisfatto perché gli ex articolisti, che da ora in poi lavoreranno full time, daranno una spinta al buon funzionamento degli uffici andando incontro alle esigenze dei cittadini. “Quest’atto di stabilizzazione a 36 ore del personale non era un atto dovuto in termini giuridici” ha puntualizzato il sindaco che è stato, piuttosto, mosso da un obbligo morale nei confronti di tanti padri di famiglia, oltre che dalla necessità di potenziare gli uffici. E per farlo ha scelto di puntare sul personale interno.

“Stamattina, dopo oltre 30 anni, si chiude una vertenza che, finalmente, dà la giusta dignità ai lavoratori del Comune di Augusta stabilizzati dall’amministrazione guidata dal sindaco Cettina Di Pietro, ma che grazie l’amministrazione Di Mare lavoreranno a tempo pieno” – ha detto Franco Nardi, segretario confederale Cgil Siracusa.

“In una provincia nella quale vengono addirittura indetti concorsi a 18 ore – ha evidenziato Alda Altamore, segretario Uil Fpl – un Comune che utilizza gli spazi assunzionali destinandoli a far lavorare 36 ore il personale che era part –time è ammirevole e dovrebbe servire da esempio a tutti i Comuni che non hanno questa sensibilità”.

Si detto soddisfatto anche il segretario provinciale della Cisl Fp Ragusa – Siracusa Daniele Passanisi perché dopo tante rivendicazioni sindacali le richieste sono state accolte. “E’ una rottura con il passato, oggi al centro sono state messe le persone” ha commentano il sindacalista.

“La stabilizzazione a tempo pieno – ha detto Roberto Getulio dirigente regionale del Csa Sicilia – è un sogno per tanti padri di famiglia”. Alla cerimonia della firma dei nuovi contratti hanno presenziato insieme con il sindaco gli assessori Ombretta Tringali, Giuseppe Carrabino e Rosario Costa, il capo di Gabinetto del Comune, Giuseppe Daidone, Francesco Siena, responsabile del III settore economico finanziario ed Elvira Ramaci, responsabile del I settore Affari generali.

Gli 84 ex precari del Comune di Augusta hanno firmato il contratto di stabilizzazione il 28 settembre 2020, da allora hanno continuato a mantenere lo stesso monte ore del periodo in cui erano dipendenti a tempo determinato (36 ore settimanali per 20 unità; 31 ore per 7 lavoratori, 25 per 56 dipendenti e 18 ore per uno). Oggi i 64 che espletavano lavoro part time hanno firmato per lavorare 36 ore come tutti gli altri dipendenti.

Il prolungamento delle ore di impiego degli ex contrattisti è contenuto nel piano del fabbisogno del personale 2021/2023 approvato dall’amministrazione Di Mare lo scorso luglio. Dal primo ottobre inoltre presteranno servizio per il Comune di Augusta 6 unità del Libero consorzio comunale di Siracusa. L’Ente locale megarese le ha richieste ricorrendo all’istituto del comando.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com