breaking news

Augusta | Legalità. Punta Izzo Possibile e Natura Sicula stigmatizzano l’amministrazione comunale

Augusta | Legalità. Punta Izzo Possibile e Natura Sicula stigmatizzano l’amministrazione comunale
Attualità
'
0

Le due associazioni definiscono inappropriato il luogo del Lungomare Granatello per commemorare la figura di Giovanni Falcone e accendono i riflettori sull’assenza di legalità a vantaggio del degrado ambientale.

“Metti una mattina in un bar-discoteca di fronte all’oasi-rifugio per uccelli selvatici delle Saline Regina, tra imbarcazioni da diporto e fogne a cielo aperto che scaricano in mare”. Non usano mezzi termini il Coordinamento “Punta Izzo Possibile” e l’associazione “Natura Sicula” per commentare la scelta dell’amministrazione comunale di celebrare la memoria di Falcone nella location del Lungomare Granatello. “Legalità e ambiente, specie nel nostro territorio, sono temi indissolubilmente legati. Un territorio complesso in cui il Lungomare Granatello, e più in generale il Golfo Xifonio, rappresenta solo uno dei simboli dell’illegalità ambientale che è concausa del degrado civile, economico e culturale di questa fetta di Sicilia.

Un’illegalità che si declina negli scarichi fognari non depurati, nell’assenza di un Piano comunale di Utilizzo del Demanio marittimo e nel rilascio di concessioni demaniali a privati avulse da criteri di tutela ambientale, paesaggistica e culturale. Concessioni – e spesso anche nulla osta della Soprintendenza – che producono l’effetto di attribuire una ‘cornice di legalità formale’ – innescandone la ‘normalizzazione sociale’ – a fenomeni di privatizzazione e mercificazione di beni pubblici in contrasto con le finalità di conservazione e tutela di quegli stessi beni.

Stando così le cose, ad Augusta si ritiene ‘normale’ che, tra liquami e miasmi fecali, nasca un bar- discoteca a pochi metri da un’area naturale istituita dalla Comunità Europea per la protezione dell’avifauna selvatica. Ed appare del tutto ‘normale’ che in una tale ‘location’, l’assessorato comunale alla cultura organizzi un evento per sensibilizzare gli studenti alla legalità e alla difesa dell’ambiente. Da qui – concludono Natura Sicula e Punta Izzo Possibile – l’urgenza di ripudiare questa ‘normalità’, continuando a resistere al ‘puzzo del compromesso morale’ che inquina più delle ciminiere industriali. In memoria di Falcone e di tutte le donne e uomini liberi”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com