breaking news

Augusta | Lettore targhe e telecamere per la sicurezza. Chiesta dal consigliere Amato l’assunzione di vigili urbani

Augusta | Lettore targhe e telecamere per la sicurezza. Chiesta dal consigliere Amato l’assunzione di vigili urbani
Attualità
'
0

Il Comune ha acquistato il lettore delle targhe in entrata e in uscita dalla città e, inoltre, è stato indetto un bando per l’acquisto di telecamere di sorveglianza, per un ammontare complessivo di 320 mila euro, che saranno, per il 70% destinate alla sicurezza del territorio e collocate, d’intesa con le forze dell’ordine, in diversi punti dello stesso. Lo ha fatto sapere il sindaco Giuseppe Di Mare all’Aula, durante la scorsa seduta di Consiglio comunale nella discussione dell’interpellanza del consigliere Corrado Amato sul tema della sicurezza pubblica, in seguito ai fatti di cronaca, avvenuti lo scorso inverno.

Il tema della sicurezza, dopo i numerosi fatti di cronaca che si sono susseguiti lo scorso inverno, è approdato in Consiglio comunale grazie all’interpellanza del consigliere Corrado Amato. Interpellanza: “per conoscere gli intendimenti della condotta dell’Amministrazione comunale in relazione alla sicurezza urbana, a seguito di una gravissima serie di incendi dolosi ad esercizi commerciali, autoveicoli, (tra cui il falò della mia macchina) in pieno centro cittadino, ma anche in periferia e nella frazione di Brucoli e che, dopo un breve periodo senza incendi dolosi l’11 marzo si è verificato un nuovo incendio di un’autovettura all’interno dei giardini pubblici”. Il consigliere ha asserito: “che c’è vivo allarme tra la popolazione che è preoccupata anche a causa dell’assenza di iniziative adeguate (per lo meno pubblicizzate) da parte delle istituzioni politiche locali”. Ed ha altresì evidenziato che tale situazione scoraggia gli imprenditori ad investire in città. Tra le soluzioni suggerite da Corrado Amato, quella dell’installazione di telecamere.

Telecamere che, come ha sottolineato il sindaco Giuseppe Di Mare, sono state già, in parte, installate “ed è in arrivo – ha detto il primo cittadino – il lettore delle targhe in ingresso e in uscita dalla città. Strumento che è già prenotato, anche se si stanno registrando ritardi nella consegna, causa Covid e guerra. Inoltre stanno per essere acquistate dal Comune telecamere, per un importo pari a 320 mila euro, che saranno per oltre il 70% destinate alla sicurezza della città. Ma, come ha puntualizzato il capo dell’amministrazione comunale: “non sono solo le telecamere a dover garantire la sicurezza, perché altrimenti dovremmo riempirne il territorio da diventare quasi un “Grande Fratello”, bensì i comportamenti virtuosi, di collaborazione, di attenzione, della presenza nel territorio di tutti, però è chiaro che la video sorveglianza è un deterrente importante”. Il sindaco ha, inoltre, ribadito che, gli autori dei reati sono stati, in gran parte, assicurati alla giustizia, e che Augusta in seguito ai fatti avvenuti, soprattutto, dall’inizio dell’anno ha potuto contare sull’attenzione della Prefettura e delle forze dell’ordine.

“Gli imprenditori –ha aggiunto il sindaco Di Mare – possono tranquillamente decidere di investire nel nostro territorio. Se lei ha elementi per affermare che la Augusta è insicura – ha detto il primo cittadino rivolgendosi ad Amato – la invito a rivolgersi agli organi deputati, in qualità di autorevole membro del civico consesso, perché vuole dire che ha delle informazioni che la inducono ad asserire ciò”.  “Augusta è una città insicura soprattutto perché si estende su un territorio di 120 chilometri quadrati (pari ad un terzo dell’estensione di Milano) e le forze dell’ordine di un paesino” ha replicato Corrado Amato. Il consigliere chiede, pertanto, a quest’amministrazione “che ha già agito in tal senso per potenziare gli uffici comunali” di verificare la possibilità di assumere nuove unità di Polizia municipale, considerata la carenza di organico che non permette ai vigili urbani attualmente in servizio di svolgere anche controlli notturni..

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *