breaking news

Augusta| Liceo Mègara: la scuola di apre al territorio con il coinvolgimento della Cna

21 Settembre 2018 | by Redazione Webmarte
Augusta| Liceo Mègara: la scuola di apre al territorio con il coinvolgimento della Cna
Attualità
'
0

Alternanza scuola -lavoro al Liceo Mègara. La scuola per Fare rete e Fare futuro si apre così al territorio. Il progetto coinvolge 32 studenti delle quinte classi dei licei scientifico e linguistico.

E’ in corso al Liceo “Mègara”  il progetto formativo “Promozione della cultura imprenditoriale nella piccola e media impresa: il sistema rete” nell’ambito del “Potenziamento dei percorsi di alternanza scuola-lavoro” Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020.  Il progetto avviato dal dirigente Scolastico Renato Santoro e coordinato dalla docente Elisabetta Patania, si distingue per due moduli formativi “Fare rete. Fare futuro” e “La scuola si apre al territorio” ideati e diretti dalle docenti e tutor Francesca Scatà e Ornella Spina.

Il progetto coinvolge 32 studenti delle classi terminali degli indirizzi di studio Scientifico e Linguistico, per la durata di 90 ore distribuite su tre settimane. La progettazione, sviluppata un anno fa, ha visto il coinvolgimento della Cna (Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa” di Siracusa riscontrando ampia disponibilità da parte del segretario provinciale Giuseppe Gianninoto e supporto dai tutor interni,  Simona BaffoGianpaolo Miceli. I due moduli hanno l’obiettivo comune di traferire agli studenti la cultura della condivisione nel fare impresa, diffondere lo spirito di unione e collaborazione, scambiarsi informazioni, come per esempio gli esiti della ricerca e l’importanza del “fare rete” quale elemento fondamentale per lo sviluppo della singola impresa in sintonia con l’intero tessuto economico circostante.

Vivere l’esperienza teorica e pratica  negli uffici della Cna di Siracusa e presso le società ad essa collegate offre ai nostri studenti l’opportunità di conoscere i molteplici aspetti di supporto alle imprese attraverso servizi erogati e conoscere quali aziende insistono sul nostro territorio. Gli studenti durante le tre settimane di attività hanno modo di conoscere come la Cna formuli le strategie per il settore artigiano e delle piccole e medie imprese in genere in un sistema economico moderno, dove diviene sempre più centrale l’affermazione di valori e pratiche incentrate sulla qualità e forte identità, legate fra loro dalla “cultura del saper fare”. Nel programma dei due moduli è stata prevista l’attività pratica presso le società di servizio collegate alla Cna: Servimpresa che opera come Centro di assistenza fiscale accreditato, gestisce il servizio digitale con l’emissione di firme digitali, rilascio di posta elettronica certificata e certificati camerali, assiste le imprese in materia di ambiente, privacy, credito e finanza agevolata; Euromed, centro medico accreditato e laboratorio di analisi a supporto delle imprese, specializzato in sicurezza e igiene sui luoghi di lavoro, sorveglianza sanitaria, autocontrollo alimentare in esercizi pubblici e relativa formazione; Ecipa ente di formazione accreditato per la formazione professionale obbligatoria, volontaria e di qualificazione dei lavoratori e datori di lavoro; Co.Se.T.a. società che si occupa dei controlli tecnici e verifica le certificazioni di qualità, di sicurezza e dei relativi adempimenti che le imprese devono seguire nell’esercizio delle proprie attività, inclusa la consulenza per l’avvio di una nuova società.

Gli studenti inoltre hanno avuto modo di ascoltare le esperienze imprenditoriali di giovani imprenditori locali e grazie ad un intervento del segretario Gianninoto sono stati forniti ad essi anche informazioni utili sulle attuali misure finanziarie rivolte agli under 35, la più nota “Resto al Sud”.  Momenti centrali delle attività sono le visite didattiche presso le imprese, programmate a cadenza settimanale. La prima visita si è svolta nell’area artigianale del Comune di Floridia, accompagnati da Bartolo Zappulla ex segretario provinciale della Cna gli studenti sono stati introdotti nelle imprese: Ionica Ambiente che tratta materiali di riciclo (carta, cartone e  plastica), Sirgen che nel suo core business progetta e realizza quadri elettrici, MCA che si occupa di meccanica di precisione o Somet Sud che tratta la meccanica pesante di precisione, tutte aziende supportate da professionisti giovani e qualificati. Un’esperienza unica per i nostri studenti che hanno potuto vedere, chiedere e approfondire aspetti che riguardano il lavoro in genere e riflettere sull’orientamento di studi futuri.  Le attività dei due moduli proseguono a oggi nei luoghi di lavoro del CNA e società collegate, tra momenti di attività pratica, interventi frontali, verifiche, confronti e altre visite didattiche.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com