breaking news

Augusta| L’Urbanistica al palo: La Ferla, Di Mare, Stella e Lombardo denunciano inadempienze.

18 Ottobre 2018 | by Redazione Webmarte
Augusta| L’Urbanistica al palo: La Ferla, Di Mare, Stella e Lombardo denunciano inadempienze.
Politica
'
1

Conferenza stampa della federazione #perAugusta sulla situazione urbanistica della città, denunciata da Ciccio La Ferla, ingegnere, uno dei professionisti che ha aderito ai 100#perAugusta, il progetto politico che candida il consigliere, Giuseppe Di Mare alla guida del Comune megarese.

“L’amministrazione comunale pentastellata – dichiara La Ferla – mette i bastoni tra le ruote e invece di rilanciare l’economia cittadina che, all’incirca per il 40%, si basa sull’edilizia, frena il funzionamento dell’ufficio. “Un ufficio sottodimensionato in tutti i sensi, che non riesce a evadere la mole incredibile di pratiche edilizie di ogni genere. Un ufficio che ha sede in pochi metri quadrati, in locali inadeguati. Una sede destinata all’Urbanistica dalla commissione straordinaria che ha governato Augusta per 2 anni e 3 mesi e mantenuta dall’attuale amministrazione”.

 

Le carenze dell’ufficio, oggi riscontrate, sono le stesse denunciate nel febbraio del 2016 al prefetto di Siracusa, alla giunta municipale, agli ordini professionali alle organizzazioni sindacali e alle forze dell’ordine, da un folto gruppo di professionisti, artigiani, commercianti, imprenditori tramite un esposto. “Tra i firmatari –  aggiunge La Ferla – figurava allora anche Adriana Commendatore, oggi assessore all’Urbanistica. Nel momento in cui venne nominata dal sindaco, Cettina Di Pietro per guidare l’assessorato tirai un sospiro di sollievo, certo che avrebbe saputo, meglio di altri, interpretare le nostre istanze e risolvere i problemi che, ella stessa riconosceva quando sottoscrisse l’esposto. Così non è stato perché da quando Adriana Commandatore si è insediata l’ufficio non ha compiuto significativi passi avanti e resta sempre al collasso. Ricordo che, dall’espletamento delle pratiche edilizie si introitano nelle casse comunali ingenti somme per oneri concessori diritti di segreteria e altro, per non parlare di quanto dovuto per il completamento delle pratiche di sanatoria edilizia. Sono 10 mila le pratiche di sanatoria inevase, per un totale di 30 milioni di euro che il Comune non incassa perché esse giacciono nei cassetti dell’ufficio”.

Alla conferenza stampa sono intervenuti Andrea Lombardo, portavoce di Destinazione Futuro, Marco Stella, presidente di #perAugusta (movimenti che compongono la federazione) e il consigliere Di Mare. Tutti hanno  denunciato il fallimento dell’amministrazione comunale pentastellata per “incapacità” dunque invitano il sindaco e gli assessori a dimettersi. Un accenno è stato fatto sulla vicenda depuratore. Il no all’allaccio della rete fognaria all’impianto Ias di Priolo da parte del commissario unico per la depurazione Enrico Rolle va motivato e “il  Comune dovrebbe pretendere spiegazioni chiare in merito a tale scelta e qualora le avesse ottenute già dovrebbe divulgarle  agli augustani, portandole innanzitutto in Aula”.

GUARDA LA CONFERENZA STAMPA

[embed_video id=165808]

“Se dovessero davvero iniziare, come da intenzione manifestata dal commissario Rolle, i lavori di realizzazione del depuratore a Punta Cugno – dice – Marco Stella – non esiteremo a impedirli con una manifestazione di protesta sul posto. Un impianto ad Augusta sarebbe troppo oneroso perché, non solo ha fatto lievitare i costi per dotare la città di un sistema di depurazione dei reflui, ma comporterebbe bollette salatissime per l’utenza”.

In merito al lavoro svolto dall’ufficio urbanistica, l’assessore Adriana Commendatore ha fornito l’elenco dettagliato dell’attività espletata, come contributo alla relazione annuale che il sindaco, Cettina Di Pietro si appresta a presentare, questa sera in Consiglio comunale. Relazione che fa riferimento al periodo che va da giugno 2017 a giugno 2018. Nell’elenco figura, tra l’altro, l’attività svolta per: l’istituzione dello sportello unico dell’edilizia; in materia di approvazione del Piano regolatore generale, in materia di tirocini di studenti universitari, sull’incarico di sovraordinato del settore conferito, sugli atti di natura urbanistica, sull’aggiornamento degli oneri concessori. In particolare per quanto riguarda il condono edilizio le concessioni in sanatoria rilasciate sono 87 mentre 112 sono in totale i certificati rilasciati di congruità, insussistenza vincoli, ammissibilità in sanatoria e attestazioni di presentazione perizie giurate.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com