breaking news

Augusta| Manifestazione in rosa nella palestra della Marina militare pro prevenzione

27 Ottobre 2019 | by Redazione Webmarte
Augusta| Manifestazione in rosa nella palestra della Marina militare pro prevenzione
Attualità
'
0

Manifestazione in rosa nella palestra della Marina militare, ieri, con esibizioni e interventi, per rammentare che la prevenzione è vita. L’evento è stato presentato da Michela Italia e ha visto in prima linea il presidente della Lilt di Siracusa Mario Lazzaro, con le volontarie di quella che ad Augusta è una solida e attiva realtà, alla presenza di autorità civili e militari.

L’appuntamento con l’evento del mese in rosa, che in città si svolge da tempo, è stato immancabile ad Augusta anche quest’anno nonostante la pioggia. La manifestazione in rosa, a causa delle avverse condizioni meteorologiche di ieri, come annunciato dagli organizzatori, ha avuto luogo nella palestra della Marina militare “Armando Stampanone”, concessa dal contrammiraglio Andrea Cottini, comandante di Marisicilia, presente all’evento e che non ha esitato a mettere a disposizione la struttura, come ha sempre fatto in altre occasioni  sottolineando, nel suo intervento, la valenza della manifestazione.

Il taglio del nastro, con lancio di palloncini rosa, che avrebbe dovuto dare il via alla programmata passeggiata in rosa, con partenza da piazza Duomo, si è svolto davanti l’ingresso dell’impianto sportivo al termine dell’evento, che ha regalato non poche emozioni. Una performance di danza è stata offerta dagli alunni di scuola secondaria di primo grado del I Istituto comprensivo “Principe di Napoli” con una coreografia della docente Rosy Centamore, che ha messo in scena un ‘interpretazione (a cura degli alunni Tommaso Di Carlo della II B e Beatrice Sicari della I B) del brano di Roberto Vecchioni “Ho conosciuto il dolore” e rappresentato la lotta di una malata di cancro con una bandana in testa (impersonata da Ludovica Di Grande della I B)  che a suon di note del brano “Sono una combattente” di  Fiorella Mannoia mostra a tutti la sua voglia di lottare e vincere. Si unisce poi alle ballerine che indossano il camice bianco, vestendo i panni dei medici che aiutano a guarire dal tumore, in un’esibizione di fit bacchette.

Un cancro, quello al seno, che può essere sconfitto se individuato quando si trova ancora ai primi stadi. Lo dimostrano i dati nella stessa Augusta dove, come ha evidenziato il senatore Giuseppe Pisani, medico radiologo, ha un’incidenza maggiore tra la popolazione rispetto a quella della provincia, ma superiore è anche il numero delle guarigioni. Ciò significa che vi è un’elevata coscienza dell’importanza della prevenzione di questa patologica “che non dipende tanto dall’inquinamento ambientale – ha detto Pisani – quanto da fattori ereditari e comportamentali. E il dirigente scolastico del “Principe di Napoli” Agata Sortino, che ha riunito sul “palco” le alunne della sua scuola al termine della performance, ha fatto riferimento ai loro capelli lunghi. “Quei bei capelli che molte donne malate perdono quando si sottopongono alle cure contro il tumore, vedendo compromessa la propria femminilità. I capelli ricrescono – ha sottolineato Agata Sortino – più belli e più forti di prima”.

Il pubblico è stato intrattenuto poi dagli alunni del II Istituto comprensivo “Orso Mario Corbino”, che hanno cantato insieme con il coro Yap, rispettivamente diretti dalla docente Mariella Catalano e dal maestro Antonietta Salanitro. E infine un altro momento musicale, particolarmente emozionante  con il brano  “Non ti scordar di me”, intonato dal maestro Rosy Messina, dalla docente Cettina Messina, (intervenuta anche in rappresentanza del dirigente scolastico del Corbino, Maria Giovanna Sergi), e dal maestro Salanitro, con i piccoli della Yap (Young artist program) in ricordo del tenore Marcello Giordani, scomparso il 5 ottobre scorso. Portare avanti il lavoro iniziato dal maestro  Giordani, con la formazione di giovani talenti della musica, sarà uno dei modi per tenere vivo il ricordo di un grande artista, al quale stava tanto a cuore la sua città.

Il sindaco Cettina Di Pietro ha sottolineato la sinergia tra la Marina e la città e il valore dell’iniziativa che Lilt, ogni anno organizza, per ricordare che la prevenzione è vita. Già madrina della passeggiata in rosa ha ricordato il sodalizio con la Lega italiana per la lotta contro i tumori che dura da tempo. Importanza evidenziata ancora una volta da Mario Lazzaro, presidente della sezione di Siracusa della Lega italiana per la lotta contro i tumori, il quale ha rammentato i motivi per cui è indispensabile e necessario puntare sulla prevenzione dei tumori come arma primaria di difesa. Presenti le volontarie della lilt con l’instancabile Lina Siracusa, figura attiva sul territorio e sempre presente nella promozione di eventi e iniziative a favore della prevenzione.

La manifestazione in rosa, presentata dalla giornalista e docente Michela Italia, si è conclusa con il taglio del nastro. Madrina dell’evento è stata Mila Vittoria Ranno, un’alunna della I B del “Principe di Napoli”. Il mese in rosa per la prevenzione del tumore al seno, come ha ribadito il presidente Lazzaro, vede aperte le porte della Lilt dove sono attivi ambulatori con esperti senologi che visitano gratuitamente previo appuntamento offrendo,  fino ad esaurimento posti, il percorso di prevenzione completo con gli esami strumentali classici: ecografia mammaria per le donne più giovani e mammografia a partire dai 40 anni o a 35 quando si registrano  casi in famiglia.

 

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com