breaking news

Augusta | Marinai speciali di “Conto alla rovescia” accolti in città

Augusta | Marinai speciali di “Conto alla rovescia” accolti in città
Attualità
'
0

Nave Italia, nei giorni scorsi, nelle acque antistanti la rada di Augusta. Il “tuffo nel blu” svolto nello storico stabilimento elioterapico Lido Sottufficiali di Augusta i cui gestori hanno offerto una giornata non solo ricreativa ma piena di entusiasmo e di inclusione. Tutto ciò si è concretizzato durante la sosta in città dei marinai speciali del gruppo “Associazione Conto Alla Rovescia (Acar) Onlus”, che riunisce familiari e persone affette da esostosi multipla e/o sindrome di Ollier Maffucci.

I marinai speciali del gruppo “Associazione Conto Alla Rovescia (Acar) Onlus” sono stati accolti ad Augusta. L’associazione riunisce familiari e persone affette da esostosi multipla e/o sindrome di Ollier Maffucci: una malattia che produce la crescita di protuberanze ossee, patologia che rende necessari interventi chirurgici nella zona dell’apparato scheletrico interessato con la conseguenza di dover sopportare il ripetersi del fenomeno non senza conseguenze psichiche e fisiche. Col nome del progetto “TemeRari”, ragazze e ragazzi di età compresa tra gli 11 ed i 30 anni sono partiti da Catania per raggiungere Siracusa con Nave Italia ed il suo equipaggio di professionisti della Marina militare. Durante la sosta alla fonda di Nave Italia nelle acque antistanti la rada di Augusta non sono mancate le sorprese come il “tuffo nel blu” svolto nello storico stabilimento elioterapico Lido Sottufficiali di Augusta i cui gestori hanno offerto una giornata non solo ricreativa ma piena di entusiasmo e di inclusione. Al rientro dalla spiaggia, tutti i “marinai di bordo” sono poi saliti sul cassero per salutare l’elicottero della Marina militare in rientro verso la stazione elicotteri di Catania; un passaggio che ha rafforzato nei ragazzi la sensazione di sicurezza e organizzazione, elementi fondamentali affinché possano affrontare le prove della Campagna ed acquisire fiducia in se stessi.

Lo spirito d’equipaggio ha contraddistinto questo progetto ma Nave Italia continuerà per la prossima tappa della Campagna assieme ai nuovi “marinai speciali” in altre esperienze ed altre emozioni. Dal 21 al 25 giugno i marinai speciali sono stati a bordo di Nave Italia per la loro seconda campagna consecutiva. L’esperienza vissuta con “TemeRari” mira a stimolare bambini e giovani per migliorare la qualità della loro vita nel mettersi alla prova e scoprendo le proprie capacità. Il format su di un brigantino goletta prevede l’apprendimento di nozioni elementari sulla vela, sui nodi e sui venti. Si “sale a riva sull’albero di trinchetto” e non mancano le attività di pulizia e lucidatura, l’organizzazione delle mense e tutte quelle attività che fanno parte della vita di bordo, nella cultura e professionalità che qui esprime la Marina militare. A bordo anche i loro specialisti e capi progetto che con la Fondazione Tender to Nave Italia Onlus preparano e seguono i progetti che si realizzano a bordo. Tradizione e innovazione della Marina Militare è un connubio che i ragazzi hanno potuto altresì provare a bordo, testimoni e attori dell’efficace cooperazione tra uomini e mezzi dell’area siciliana, a partire dal Comando Marittimo Sicilia (Marisicilia), Marintendenza Augusta, Marinferm Augusta, il 2°Gruppo Maristaeli Catania.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *