breaking news

Augusta | Marzo al Museo della Piazzaforte

Augusta | Marzo al Museo della Piazzaforte
Cultura
0

L’iniziativa “Marzo al Museo della Piazzaforte” ha segnato la presentazione della collezione museale dopo la prolungata chiusura a causa delle limitazioni della pandemia. Un progetto promosso dall’assessorato alla Cultura e Museo della Piazzaforte con un calendario di appuntamenti che vedrà scandire tutti i sabati del mese con eventi finalizzati a far conoscere le nuove acquisizioni della collezione museale.

Un mese di eventi per rendere partecipe la cittadinanza dell’attività che – nonostante la chiusura al pubblico del Museo della Piazzaforte ha visto impegnato il team che coadiuva il direttore, Antonello Forestiere nella raccolta di cimeli che illustrano la storia militare della città. Si chiama “Marzo al Museo della Piazzaforte” l’iniziativa promossa dall’assessorato alla Cultura di concerto col museo che ha preso il via lo scorso sabato. Il programma ha previsto il 6 marzo la presentazione dell’evento “80° anniversario dell’affondamento piroscafo “Conte Rosso” con la consegna al direttore del museo, Antonello Forestiere, di una lettera autografa di uno dei superstiti che per lungo tempo è stata custodita nell’ufficio di gabinetto del Sindaco. E’ stato consegnato altresì il lenzuolo fatto sventolare in segno di resa dal giovane Tommaso Cantone nel lontano 1943. Sabato 13 marzo alle 10 avrà luogo la presentazione dei cimeli della donazione in memoria di Salvatore Morana, caduto il 13 luglio 1943 donati al museo dai nipoti Felice e Franca Morana. Sabato 20 alla stessa sarà presentato il nuovo allestimento dei cimeli relativi alla donazione in memoria di Cesare Artoni protagonista dei fatti d’arme del 31 luglio 1943. Alla cerimonia interverranno i figli Ciro e Lucia Artoni, I cimeli della donazione “Morana” e “Artoni” si inseriscono nel rapporto di proficua collaborazione instaurato con la Società augustana di Storia Patria.

Sabato 27 alle 10 l’evento si concluderà con la presentazione della donazione del colonnello Massimo Lucca e la riapertura al pubblico del Museo, così come previsto dal Dpcm vigente. “Abbiamo voluto rendere merito al direttore e al consiglio direttivo della lodevole attività di volontariato al servizio del Museo con la puntuale ordinaria manutenzione dei reperti, la sistemazione delle vetrine e di tutto il patrimonio, compresi i rapporti con le istituzioni che hanno permesso l’acquisizione di nuovi e importanti reperti di straordinaria importanza storica. Entro fine mese – riferisce l’assessore alla Cultura, Giuseppe Carrabino – riteniamo che si possa procedere all’insediamento della nuova direzione dell’istituzione museale che dovrà essere nominata dal sindaco Giuseppe Di Mare insieme ai quattro componenti del comitato di direzione. Proprio nei giorni scorsi è stato pubblicato all’albo pretorio il bando per la selezione di quanti intendono mettersi a disposizione per la gestione della raccolta museale”. L’assessore Carrabino esprime gratitudine nei confronti di Antonello Forestiere e i suoi solerti collaboratori che: “con spirito di abnegazione curano con passione e dedizione questo scrigno che illustra la secolare storia della piazzaforte. Un particolare ringraziamento – conclude – agli uomini e alla donne della protezione civile coordinati da Francesco di Paola che garantiscono l’apertura e la vigilanza del palazzo comunale”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com