breaking news

Augusta | Mercato Piazza 13 Maggio 1943, a breve il ritorno delle bancarelle

Augusta | Mercato Piazza 13 Maggio 1943, a breve il ritorno delle bancarelle
Attualità
'
0

Si attende la completa regolarizzazione degli operatori del commercio su area pubblica per far tornare le bancarelle in Piazza 13 Maggio 1943 (zona Sacro Cuore), assente in quell’area da oltre 2 anni. Il 30 giugno alle 12 scadrà il termine ultimo per presentare richiesta di regolarizzazione da parte dei venditori ambulanti che avevano una priorità legittimata da un verbale stilato dal comando di polizia municipale datato 1996.

Non manca molto per il ritorno del mercato rionale della borgata in zona Sacro Cuore, nei pressi di via Soccorso, dall’anno scorso ribattezzata Piazza 13 maggio 1943. I lavori di riqualificazione dell’area mercatale si sono conclusi lo scorso marzo. Come fa sapere l’assessore all’Economia e allo Sviluppo della città, nonché vice sindaco Tania Patania, il 30 giugno alle 12 scadrà il termine ultimo per presentare richiesta di regolarizzazione da parte degli operatori del commercio su area pubblica che avevano una priorità legittimata da un verbale stilato dal comando di polizia municipale datato 1996. E’ stata data dunque la facoltà e la priorità di regolarizzarsi a tutti coloro che erano inseriti in quell’elenco successivamente se dovessero rimanere posti liberi verrà indetto un nuovo bando per l’assegnazione degli ulteriori spazi. Il mercato potrebbe far ritorno nella zona a luglio.

Sono state previste 17 postazioni da destinare a diverse categorie merceologiche. L’attività di vendita al dettaglio riguarderà generi alimentari, ortofrutta, abbigliamento e casalinghi. Le postazioni per la vendita di prodotti ittici con relativo scarico si troveranno ai due lati estremi dell’area mercatale. Lo storico mercato della Borgata avrà sede nell’area dal Comune dedicata ad una triste pagina della storia cittadina, quella del bombardamento del 13 maggio del 1943 che tanta morte e distruzione arreco ad Augusta e in ricordo del quale il Comune 11 anni fa ha istituito, nella stessa data, la Giornata della memoria cittadina. Con delibera di giunta municipale del 20 ottobre 2021 era stato approvato il progetto definitivo/esecutivo redatto dal geometra Massimo Sulano dirigente del settore Urbanistica per un ammontare complessivo di 44.996,70 euro.

I lavori sono stati eseguiti dall’ “Impresa Generale e Servizi di Ingegneria” di Messina per un importo complessivo di 37.899,95euro iva compresa. L’intervento ha realizzato le prese d’acqua, gli scarichi, i servizi igienici, l’impianto di illuminazione, un’aiuola di delimitazione con le ex palazzine Ina casa e i riquadri per gli spazi da assegnare agli ambulanti”. Quando venne dismesso per scelta della precedente amministrazione, centinaia di cittadini firmarono la petizione popolare per fare tornare in via il mercato della Borgata che dopo trent’anni al termine delle misure restrittive di confinamento per l’emergenza Covid 19 venne trasferito nel piazzale attiguo a viale Bruno Buozzi, dove si trova ancora ben distante dalla zona del Sacro Cuore dove serviva il popolato rione. Al momento l’area mercatale dà spazio sia in orario antimeridiano sia nel pomeriggio al parcheggio delle automobili. Quando il mercato sarà attivato nella prima fascia delle giornata sarà sede di bancarelle.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *