breaking news

Augusta| Miasmi nell’aria: il consigliere Tribulato scrive al prefetto.

Augusta| Miasmi nell’aria: il consigliere Tribulato scrive al prefetto.
Attualità
0

I cattivi odori, di presunta origine industriale, avvertiti continuamente dagli augustani continuano a far discutere. Per il consigliere comunale, Biagio Tribulato la politica che, non riesce a incidere per limitare le immissioni nocive che impediscono di respirare, può considerarsi fallita.

“Non si riesce a ottenere un adeguato monitoraggio della qualità della nostra aria. Non ritengo – dichiara Tribulato – sia ancora il caso di perdere tempo con le rilevazioni: le hanno fatte, le abbiamo richieste, ma non cambia niente. Ho già scritto e segnalato agli organi competenti, lo faccio da 3 anni, ma nessuno degli Enti preposti sa cosa fare: prendono la palla al momento, ma l’ indomani ritorna tutto alla normalità per loro. Per consigliere comunale che siede tra i banchi dell’opposizione è necessaria un’azione collettiva urgente. “La Prefettura – sottolinea Tribulato – deve intervenire con urgenza. Non si può più attendere”.

Ed è proprio alla Prefettura che il consigliere di Attiva Mente, nei giorni scorsi, ha inviato una nota. “Si tratta di tutelare la vita della gente – aggiunge – e come rappresentante delle istituzioni ho l’obbligo, il dovere morale e la coscienza di combattere, è una battaglia umana e non possiamo esimerci dal combattere. Continuerò a sollecitare azioni mirate alla  salvaguardia  della salute pubblica; è una promessa che la politica ha l’obbligo di condurre a tutti i livelli, lo deve fare con i fatti, non solo con le parole e con gli impegni assunti sui social”.

Le malsane esalazioni  procurano bruciore agli occhi e alle vie respiratorie. La presenza nell’area di miasmi che la rendono irrespirabile, soprattutto nelle ore notturne è problema annoso che si presenta ciclicamente e che in passato ha visto la presentazione di denunce e petizioni per tutelare la salute pubblica. Gli odori acri, ammorbanti e nauseabondi hanno superato spesso il limite secondo i cittadini esasperati.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com