breaking news

Augusta | Muro ex foresteria: in corso la messa in sicurezza

Augusta | Muro ex foresteria: in corso la messa in sicurezza
Attualità
0

Avviati gli interventi di messa in sicurezza del muro che si affaccia su via Marina Ponente dell’ex foresteria, dopo il cedimento di alcune pietre avvenuto la scorsa settimana. La Marina militare resta intenzionata a procedere alla cessione della palazzina a favore di istituzioni locali e a tal proposito sono in corso interlocuzioni con l’Autorità di sistema portuale del mare della Sicilia orientale e col Comune.

Sono in corso gli interventi di messa in sicurezza del muro d cinta dell’ex foresteria, in seguito al crollo delle pietre che si è verificato nei giorni scorsi. Transennata tutta la parte retrostante l’edificio, ubicato in via X Ottobre, che si affaccia su via Marina Ponente. I lavori di contenimento sono stati disposti dalla Marina militare, proprietaria del bene immobile, la quale resta sempre intenzionata a cedere la palazzina ad istituzioni locali, al fine di riqualificarla e renderla nuovamente fruibile ed utile. E a tal proposito sta interloquendo con l’Autorità di sistema portuale della Sicilia orientale e con il Comune.  Una parte della struttura potrebbe essere utilizzata per ospitare uffici dell’Adsp e nel resto dei locali il Comune troverebbe posto per realizzare iniziative per la città. Al momento si tratta solo di interlocuzioni, come spiega la Marina militare, alla quale però non manca la volontà di cedere l’ex foresteria. 

L’edificio dismesso da oltre un ventennio era in passato una palazzina “Rasiom”, successivamente acquisita dalla Marina militare ed adibita a foresteria. Negli anni sono stati eseguiti interventi per rimuovere i pericoli come quello del ripristino di una pensilina che crollò nel 2010. La palazzina, seppur in stato di degrado, già all’epoca sottoposta a controlli periodici da parte del personale tecnico militare per monitorarne l’efficienza strutturale, fu in quel periodo oggetto di un’ulteriore verifica che ne confermò la solidità. Nel 2014 quando Augusta era investita dal fenomeno dell’immigrazione l’ex foresteria era destinata a diventare un centro di accoglienza per migranti. L’intento era quello di procedere al formale passaggio del bene immobile dal ministero della Difesa al ministero dell’Interno.  Proposito che venne poi meno.  

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com