breaking news

Augusta | Museo civico Fotografia e memoria, intende realizzarlo un comitato

Augusta | Museo civico Fotografia e memoria, intende realizzarlo un comitato
Attualità
'
0

La realizzazione di un Museo Civico della Fotografia e della Memoria è l’obiettivo che si prefigge un comitato recentemente costituitosi ad Augusta. Ne fanno parte: il presidente di Augusta Photo Freelance Romolo Maddaleni, Filippo (Salvo) Lentini, Domenico Garsia, Sebastian Brusca, Giuseppe Scapellato, Pasquale Panarello, Maria Pitruzzello, Enrico Lombardo ed Alessandra Aloisi, i quali si sono detti intenzionati a confrontarsi costantemente con l’Amministrazione Di Mare così da creare, a beneficio della collettività, quello che potrebbe diventare uno dei pochi musei della fotografia presenti in Sicilia.

Un Museo Civico della Fotografia e della Memoria. Intende realizzarlo un comitato che si è di recente costituito per mettere al centro Augusta e la sua gente. Lo scopo dell’iniziativa è quello di raccogliere e mettere in mostra attrezzature fotografiche. Molti reperti sono già stati raccolti dalla associazione Augusta Photo Freelance e molti altri saranno disponibili a breve. Sono frutto di donazioni ma anche immagini d’epoca, singole fotografie, raccolte o album di famiglie augustane, al fine di mantenere viva la memoria di usi, costumi, luoghi e personaggi che hanno caratterizzato il passato della nostra cittadina nel tempo e quindi prova tangibile di un tempo trascorso, ma da non dimenticare. “Augusta e la sua gente saranno al centro di Augusta vista attraverso la produzione dei diversi fotografi che si sono succeduti nel tempo e a cui saranno riservati appositi spazi all’interno del museo, grazie anche alla disponibilità data dagli eredi” spiega il comitato composto da: il presidente di Augusta Photo Freelance Romolo Maddaleni, Filippo (Salvo) Lentini, Domenico Garsia, Sebastian Brusca, Giuseppe Scapellato, Pasquale Panarello, Maria Pitruzzello, Enrico Lombardo ed Alessandra Aloisi.

L’opera di ricerca e catalogazione dei reperti, sarà a cura dell’associazione Apf, la cui prestazione sarà svolta a titolo gratuito. Il presidente di Apf Romolo Maddaleni, che si trova ormai da anni impegnato nella concretizzazione di questa idea, presentata senza riscontri già alle passate amministrazioni, ora si confronta con l’attuale sindaco, Giuseppe Di Mare, il quale ha mostrato interesse e disponibilità al riguardo, al fine di trovare dei locali idonei per l’ubicazione del Museo. Per avere in città quello che potrebbe diventare uno dei pochi musei della fotografia presenti in Sicilia tutti i componenti del comitato intendono confrontarsi con l’Amministrazione comunale.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *