breaking news

Augusta | Nel Forte Vittoria un laboratorio per lo studio di inquinanti

15 Dicembre 2022 | by Redazione Webmarte
Augusta | Nel Forte Vittoria un laboratorio per lo studio di inquinanti
Attualità
'
0

Studio dei contaminanti atmosferici nell’area della rada di Augusta: accordo per lo sviluppo di un laboratorio di ricerca applicata sull’isola “Forte Vittoria”.

Un laboratorio di ricerca applicata al fine di promuovere osservazioni per lo studio ed il monitoraggio di alcuni importanti inquinanti atmosferici considerati dannosi per il clima e per la qualità dell’aria, compresi i miasmi olfattivi sarà creato nei locali del Forte Vittoria. Per realizzarlo un accordo è stato stipulato nel corso di una riunione, svoltasi ieri all’interno della cinquecentesca fortificazione spagnola che troneggia nella rada megarese. All’incontro hanno preso parte l’Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia Orientale, rappresentata dal segretario generale Attilio Montalto, l’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima del Consiglio Nazionale delle Ricerche, rappresentato dal Paolo Bonasoni (dirigente ricerca), il Consorzio Proambiente rappresentato da Francesco Riminucci (direttore tecnico), l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Regione Sicilia rappresentata da Anna Abita (Uoc qualità dell’aria), la Soprintendenza BBCCAA di Siracusa, rappresentata dal soprintendente Salvatore Martinez (Soprintendente), e la Pollution srl rappresentata da Davide Vignola (area manager). Si tratta di un accordo pin cui le parti si impegnano, appunto a realizzare nel Forte Vittoria il laboratorio.

Questo accordo è legato al progetto Nose – Network for Odor Sensitivity, sviluppato dal Cnr-Isac in collaborazione con Arpa Sicilia. Il progetto prevede appositi campionamenti di aria inquinata sui quali saranno eseguite opportune analisi chimiche; saranno inoltre misurati i composti inquinanti e climalteranti a vita breve e lunga in grado di influenzare il sistema climatico. Già a partire dai primi di gennaio del 2023 al Forte Vittoria verrà installata una strumentazione dotata di pannelli fotovoltaici e che utilizzerà quindi energia rinnovabile, per effettuare le prime misurazioni in forma sperimentale, i cui dati saranno condivisi fra i soggetti firmatari dell’accordo. In seguito si passerà all’avvio del progetto di fattibilità tecnica ed economica, la cui ultimazione è prevista alla fine della stagione estiva del 2023, per la realizzazione del laboratorio di ricerca applicata. A seguire sarà redatto il progetto che prevede, oltre alla realizzazione del laboratorio, anche una parte formativa che coinvolgerà alcune realtà del territorio, quali scuole, università ed anche la cittadinanza che potrà usufruire di visite guidate del laboratorio. Le osservazioni saranno eseguite nell’isola “Forte Vittoria”, ubicata all’interno della rada di Augusta, in un territorio che accoglie numerose navi e imbarcazioni e che è stato dichiarato Area ad elevato rischio di crisi ambientale, ottimale quindi per lo scopo oggetto dell’accordo.Un

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20
Visualizzazioni: 291

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *