breaking news

Augusta | Nuovo pozzo: chiarimenti tecnici giorno 13 in Aula

Augusta | Nuovo pozzo: chiarimenti tecnici giorno 13 in Aula
Attualità
'
0

Consiglio comunale convocato per giorno 13 con all’ordine del giorno, tra l’altro, aggiornamento dei lavori del nuovo pozzo. Saranno invitati a partecipare i tecnici, che forniranno i chiarimenti necessari sulla non ancora avvenuta conclusione dei lavori.

Del nuovo pozzo si parlerà in Consiglio comunale giorno 13. La questione, come puntualizza il presidente dell’Aula, Marco Stella sarà affrontata da un punto di vista tecnico. Saranno invitati a partecipare il direttore dei lavori e il geologo. Non si tratta della seduta monotematica richiesta da consiglieri di opposizione, ma la trattazione del punto potrà soddisfare la loro esigenza e quella della città di essere informati sulle ragioni per cui il nuovo pozzo non è stato ancora attivato. All’ordine del giorno del consiglio convocato per mercoledì prossimo alle 16,30  i seguenti punti: conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto; avvio della procedura per la richiesta di attribuzione del titolo di “Città” al Comune di Augusta; legge 328/2000 Piano di Zona 2021. Approvazione dello schema di convenzione per la gestione in forma associata dei servizi e degli interventi sociali e socio –sanitari distrettuali tra i comuni del Distretto socio –sanitario 47 e, infine aggiornamento sui lavori del nuovo pozzo (facendo riferimento a diversi protocolli). Comunicazione dell’ufficio.

“Al di là delle polemiche che si sono create sulle ragioni (un refuso nella richiesta di convocazione presentata dai consiglieri di minoranza) –  dice Marco Stella – ritengo doveroso portare l’argomento in aula per fornire chiarimenti alla città. Qualcuno utilizza questo tema per scopi politici, qualcuno che in merito ha avuto ruoli primari dovrebbe star zitto. Ci stiamo lavorando, non c’è una crisi idrica  – ha dichiarato il sindaco Giuseppe Di Mare in un video pubblicato sui Facebook – l’acqua viene regolarmente erogata in tutta la città, ci sono delle situazioni più difficili nel centro storico, ma il pozzo esistente funziona, quello del cantieri Tringali è un’ulteriore fonte di approvvigionamento idrico. Può però accadere, come è già successo, qualche guasto che lascia temporaneamente i rubinetti a secco, ma parlare di crisi idrica è falso e tendenzioso e una manovra politica di basso rango. Per il nuovo pozzo entro questo fine settimana finiranno gli interventi per cercare di risolvere il problema che si è presentato relativo al prolungamento delle operazioni di spurgo e ci auguriamo vadano a buon fine. A chi piacciono i social a chi ogni giorno sputa fango dico: la politica fa le scelte politiche i tecnici fanno quelle tecniche. Io mi fido ciecamente di questi ultimi. Un errore l’ho fatto: ho parlato di tempi, ma l’ho fatto perché pensavano, in condizioni normali, di poter realizzare il pozzo entro 6 mesi ma è trascorso più tempo”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com