breaking news

Augusta | Parte l’iter per la “Festa della musica”

25 Gennaio 2022 | by Redazione Webmarte
Augusta | Parte l’iter per la “Festa della musica”
Spettacolo
'
0

Sarà riproposto il 21 giugno l’annuale appuntamento con la “Festa Europea della Musica” che vedrà anche Augusta tra le città che hanno già ufficializzato l’adesione nel circuito nazionale gestito dall’ AIPFM (Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica con il ministero dei Beni culturali.

Anche quest’anno il Comune di Augusta organizzerà la “Festa della musica” ed ha, pertanto, già avviato l’iter per non arrivare impreparato all’appuntamento. Tantissimi sono i concerti che si svolgono ogni anno, il 21 giugno, in tutte le città, principalmente all’aria aperta, con la partecipazione di musicisti di ogni livello e di ogni genere. Concerti gratuiti, valore del gesto musicale, spontaneità, disponibilità, curiosità, tutte le musiche appartengono alla Festa. Dilettante o professionista, ognuno si può esprimere liberamente, la Festa della Musica appartiene, prima di tutto, a coloro che la fanno. L’adesione del Comune di Augusta conferma da un lato l’accoglimento di tutte le norme descritte nella “Carta dei principi di Budapest” e dall’altra la possibilità dell’iscrizione al portale di tutti gli attori della “Festa”; una festa che dovrà coinvolgere tutti – annuncia il sindaco Giuseppe Di Mare – dal musicista solitario alla band, dalla Scuola di musica al Corpo bandistico, dalle formazioni che si occupano di folklore alle diverse istituzioni musicali. Possono iscriversi pertanto, oltre ai singoli artisti, anche proloco, enti, associazioni, scuole, negozi di musica e di strumenti musicali, alberghi e formazioni bandistiche.

Sarà l’Assessorato alla Cultura, Tradizioni e Promozione del territorio a pianificare la 28° edizione della “Festa” in relazione alle adesioni pervenute solo ed esclusivamente attraverso il portale dedicato. La “Festa” è una celebrazione della musica dal vivo destinata a valorizzare la molteplicità e la diversità delle pratiche musicali, per tutti i generi di musica. In merito ai siti destinati alle performance, considerato che la Festa della Musica è la festa di tutte le musiche, i luoghi che conterranno la manifestazione dovrebbero essere diversi o non destinati normalmente alla musica, tuttavia, in relazione alle attuali limitazioni, saranno successivamente valutate tutte le possibili opzioni.

Tutti coloro che intendono partecipare a questa grande kermesse musicale – dichiara l’assessore alla Cultura Giuseppe Carrabino – potranno accedere al portale e compilare il form relativo in ogni sua parte, descrivendo, in forma essenziale, il progetto nella voce “Progetto” e ne verificherà l’arrivo, per email, della conferma. La “Festa della musica” è soprattutto un invito alla partecipazione spontanea e all’espressione gratuita di tutti i musicisti, professionisti e amatori, solisti e di gruppo, e di tutte  le istituzioni  musicali. Siamo fiduciosi che anche quest’anno l’evento potrà essere l’occasione per esaltare l’importanza e il valore della musica. La musica, come è stato detto da più parti, ha un grande valore, quello di insegnare ad ascoltare. Solo dall’ascolto può nascere il dialogo e la creazione di valori migliori per la nostra società”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *