breaking news

Augusta | Piano straordinario di viabilità per la festa del Patrono

Augusta | Piano straordinario di viabilità per la festa del Patrono
Attualità
'
0

Il viadotto Federico II di Svevia sarà interdetto in direzione di marcia nord -sud dalle 15 a mezzanotte dei giorni 23 e 24 maggio. Sarà attivo un servizio di bus navetta con due linee (la 1 e la 2). Divieto di sosta in diverse strade (i dettagli nelle ordinanze emesse dal comando di Polizia municipale). Rimozione forzata tramite carro attrezzi (il Comune ne ha noleggiati 4). Per il 23 scuole di competenza comunale (dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado) per sanificazione. Dei dettagli hanno parlato in un video il sindaco Di Mare, l’assessore Carrabino, il consulente di protezione civile, Arezzi.

Augusta si prepara ad entrare nel vivo dei festeggiamenti in onore di San Domenico e per regolare la circolazione, nei giorni di maggiore afflusso di gente nell’isola, è stato predisposto un piano straordinario di viabilità, regolato da diverse ordinanze, firmate dal comando di Polizia municipale. Il 23 e il 24 maggio verrà interdetto alla circolazione in direzione di marcia nord –sud, vale a dire in entrata in Augusta isola, il viadotto Federico II di Svevia, dalle 15 a mezzanotte. Gli spazi riservati alla sosta sono: piazza Unità d’Italia e piazza Sacro Cuore, piazzale Maestri del lavoro e l’ampia area di via Caracciolo messa a disposizione dalla Marina militare. Un servizio di bus sarà attivo per permettere ad augustani e non di raggiungere i luoghi della festa. L’Amministrazione comunale, come ha sottolineato il sindaco Di Mare, invita dunque i cittadini ad usufruirne. I residenti potranno accedere al centro storico e nel quartiere Terravecchia Paradiso dal ponte del Rivellino. Stesso tragitto potranno effettuare i non residenti anche se il consiglio è quello di evitare il più possibile di raggiungere l’isola in macchina. Diversi i divieti di sosta, quella selvaggia sarà punita con la rimozione coatta. Il Comune ha, infatti, noleggiato 4 carri attrezzi. Anche i pullman che servono il trasporto urbano ed extraurbano non potranno accedere nel cuore della città. In campo ci saranno oltre 50 uomini tra vigili urbani e volontari.

Per giorno 23, vigilia della festa, il Comune ha colto l’occasione per disporre la chiusura delle scuole di propria competenza (istituti comprensivi) per sanificazione. Scuole che riapriranno il 25 in quanto il 24 (giornata in cui si celebra il Santo patrono rimarranno tutte chiuse, comprese quelle di istruzione superiore). Il sindaco Giuseppe Di Mare, l’assessore alla Cultura e alla Viabilità, Giuseppe Carrabino e l’esperto in materia di Protezione civile, Marco Arezzi, consulente del sindaco, in un video messaggio, tramesso sui social, hanno parlato del piano straordinario di viabilità. Il primo cittadino ha invitato augustani e non all’utilizzo delle mascherina, quando si creeranno situazioni di assembramento, e ad adottare comportamenti responsabili, nonché ad attenersi alle disposizioni contenute nell’ordinanza. “Per consentire ai cittadini e visitatori di raggiungere i luoghi della festa – ha spiegato Carrabino – è stato istituito il servizio navetta con partenza da apposite aree parcheggio. La navetta “Linea 1” partirà dal parcheggio di piazza Unità d’Italia e attraverso Corso Sicilia percorrerà il viadotto “Federico II di Svevia” con tappa in via Colombo. La stessa navetta “Linea 1” (borgata) attraverso i ponti spagnoli permetterà di tornare nell’area parcheggio di piazza Unità d’Italia. La navetta “Linea 2” (centro storico) partirà dal parcheggio di piazza Maestri del Lavoro in via Marina di Ponente, proseguirà per via Adua, Dessiè, Caracciolo per raggiungere l’area parcheggio del Comando Marittimo Sicilia, quindi per via Muscatello, Marina di Levante, Xifonia farà tappa in via Colombo. La stessa navetta “Linea 1″ (centro storico) attraverso viale Vittorio Veneto permetterà di raggiungere le aree parcheggio di Piazza Maestri del Lavoro e del Comando Marittimo Sicilia. E’ assolutamente vietato sostare sul viadotto Federico II di Svevia o sui ponti spagnoli”.

Intanto nella villa comunale sono arrivate le bancarelle (37 in totale quelle che vi stazioneranno in questi giorni).  Per le giostre in viale Bruno Buzzi e piazzale limitrofo bisognerà aspettare lunedì. Sempre all’interno dei giardini pubblici saranno montate le attrezzature, acquistate lo scorso autunno dal Comune per la protezione civile. Come spiega Arezzi ci saranno una tenda pneumatica, che fungerà da primo soccorso e una cucina da campo, che però non verrà attivata. Dalla sala operativa saranno coordinate tutte le operazioni di chiusura strade e assistenza alla popolazione durante i festeggiamenti, il cui programma, ricordiamo, prevede numerosi appuntamenti, oltre a quelli religiosi con le processioni del 23 e del 24 in cui attraverseranno le strade cittadine, rispettivamente il braccio reliquiario di San Domenico e il simulacro del Patrono, eventi sportivi, concerti e spettacoli.  

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *