breaking news

Augusta| Porto e rischio attentati, Failla e Inzolia (Fratelli d’Italia-An): «Renzi non guarda in faccia la realtà»

Augusta| Porto e rischio attentati, Failla e Inzolia (Fratelli d’Italia-An): «Renzi non guarda in faccia la realtà»
Attualità
'
0

Innalzato a 2 su una scala di 3 il livello di sicurezza del porto megarese. Per An «è paradossale che il governo continui a far sbarcare migliaia di migranti dei quali non si conosce né l’identità né la provenienza».

Elevato a 2, su una scala di 3, il cosiddetto livello di sicurezza del porto di Augusta come di tutti i porti d’Italia. La notizia è di ieri e a rilanciarla sono oggi i coordinatori cittadini di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, Marco Failla ed Enzo Inzolia. «È evidente – sottolineano in una nota – che le autorità abbiano ritenuto fondato il rischio di attentati di matrice terroristica, con la conseguenza di una intensificazione dei controlli di veicoli e passeggeri durante la fase di imbarco su natanti turistici. Se questo innalzamento delle misure di sicurezza risulta auspicabile, anche alla luce di quanto raccontatoci da ultimo dai media europei, è incomprensibile e paradossale, invece, che il governo Renzi continui a far sbarcare migliaia di migranti dei quali non si conosce né l’identità né la provenienza. Ancora una volta – affermano Failla e Inzolia – il governo Renzi non ha il coraggio di guardare in faccia la realtà: il terrorismo islamico infiltra i propri militanti sui barconi che partono dalle coste nord africane, come accertato dalle procure siciliane che indagano, dimostrando nessun interesse per l’incolumità dei suoi connazionali».

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com