breaking news

Augusta | Prestigioso riconoscimento per don Palmiro Prisutto

14 Ottobre 2021 | by Redazione Webmarte
Augusta | Prestigioso riconoscimento per don Palmiro Prisutto
Attualità
'
1

Assegnato a don Palmiro Prisutto il Premio CIDU per i diritti umani 2021, istituito dal Ministero degli Esteri.

Il rettore del Santuario dell’Adonai, parroco della Chiesa Madre di Augusta attualmente sospeso con provvedimento dell’Arcivescovo di Siracusa, sarà insignito del Premio CIDU per i diritti umani 2021, che gli sarà consegnato il prossimo 10 dicembre nel corso di una cerimonia nel Museo dell’Ara Pacis a Roma, in occasione della Giornata Mondiale dei Diritti Umani. Il premio, istituito dal Ministero degli Affari Esteri nel 2020, giunto pertanto alla sua seconda edizione, si propone di valorizzare chi contribuisce ad accrescere la consapevolezza collettiva sull’importanza dei Diritti umani nel nostro paese, amplificandone il valore morale e la visibilità.

Si tratta di un importante riconoscimento, che è stato attribuito da un Comitato d’onore composto da personalità istituzionali, del mondo accademico e della società civile, tra cui i Presidenti delle Commissioni competenti dei due rami del Parlamento, il Senatore Giorgio Fede e l’Onorevole Laura Boldrini. Don Palmiro non è nuovo a riconoscimenti di alto profilo, a lui era infatti già stato assegnato il Premio Nenni 2015, quando fu scelto tra una rosa di candidati di cui facevano parte, tra gli altri, i noti giornalisti Riccardo Iacona e Massimo Gramellini. La notizia del conferimento del prestigioso riconoscimento a don Palmiro, comunicata direttamente dal Presidente del Comitato Interministeriale per i Diritti Umani, il Ministro Plenipotenziario Fabrizio Petri, è stata accolta con entusiasmo in città, non solo dai numerosi seguaci e ammiratori del sacerdote, protagonista di un rapporto complesso con la Curia siracusana, ma da tutti coloro che riconoscono in don Palmiro un alfiere di tante battaglie in difesa dell’ambiente e della salute dei cittadini.

In molti si augurano che il conferimento del premio, e il così autorevole riconoscimento del valore dell’impegno del sacerdote augustano, possano rappresentare l’occasione per un rasserenamento dei rapporti e il superamento delle incomprensioni con le gerarchie del clero siracusano, per avviare un percorso di pacificazione di cui la comunità cattolica locale ha estremo bisogno, visto il difficile momento che sta vivendo per il disorientamento provocato dalle vicende che coinvolgono alcuni sacerdoti.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com