breaking news

Augusta | Processo “mafia e politica”. Giudice si astiene, salta l’udienza al tribunale di Siracusa

Augusta | Processo “mafia e politica”. Giudice si  astiene, salta l’udienza al tribunale di Siracusa
Cronaca
'
0

Il magistrato ha già giudicato l’on. Cappadona.  Il procedimento assegnato ad un nuovo collegio. Prossima udienza il 21.9.2017

yap recordingQuando sembrava ormai vicino alla sua conclusione , il processo “Mafia e Politica” subisce invece un brusco “stop”. La Dott.ssa Venera Condorelli, componente del collegio giudicante, ha infatti chiesto al Presidente del Tribunale di astenersi dalla trattazione del procedimento avendo già essa emesso, in altro processo nel febbraio 2017, sentenza di condanna nei confronti dell’ex deputato regionale Nunzio Cappadona  e di Salvatore Alescio.

Il processo in corso di svolgimento dinanzi al Tribunale di Siracusa  si compone di due “tronconi” distinti e separati. Cappadona ed Alescio sono infatti imputati, assieme ad altri,  nel filone cd. “siracusano” che riguarda ipotesi di voto di scambio aggravato che si sarebbero consumate in occasione delle elezioni regionali dell’aprile del 2008  mentre l’altro filone cd. “megarese” (che portò allo scioglimento del Comune di Augusta per presunte infiltrazioni della criminalità organizzata)  vede imputati l’ex sindaco di Augusta Massimo Carrubba, l’ex assessore ai LL.PP. Luigi Antonio Giunta e l’ex Consigliere comunale Carmelo Trovato, che rispondono a vario titolo di concorso esterno in associazione mafiosa e voto di scambio aggravato con i fratelli Sergio e Tony Ortisi, Marcello Ferro, Maurizio Carcione e l’ex consigliere comunale Blandino Fabrizio, condannato in via definitiva per reati di mafia, oggi collaboratore di giustizia.

qds-300x250bisVista la giustificata astensione sul piano tecnico-processuale, al Presidente del Tribunale non è rimasto altro che autorizzare la dott.ssa Condorelli ad astenersi e rimettere gli atti al Presidente della Sezione Penale, il quale ha già assegnato il processo ad un nuovo collegio con un nuovo presidente (che sarà il quinto dall’inizio del processo), fissando udienza per il 21.9.2017.

E’ così saltata non solo l’udienza del 18.4.u.s nel corso della quale erano previste le deposizioni di 3 ex funzionari comunali e di un ex candidato sindaco alle elezioni del Giugno 2008, citati dalla difesa di Carrubba, ma anche il calendario delle udienze già programmate con cadenza mensile che faceva immaginare una imminente sentenza.

A distanza di ben 9 anni dai fatti contestati e di 5 dal suo inizio, a questo punto i tempi per la definizione del processo si allungano e bisognerà attendere ancora forse anni per sapere se tra gli esponenti politici augustani ed appartenenti alla criminalità organizzata vi furono rapporti e se furono stipulati accordi in vista delle comunali del 2008.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com