breaking news

Augusta| Prorogata al 31 dicembre 2019 la scadenza del contratto dei precari.

Augusta| Prorogata al 31 dicembre 2019 la scadenza del contratto dei precari.
Attualità
0

Proroga di un anno per i precari che prestano servizio nei vari uffici del Comune. Gli 84 dipendenti a tempo determinato continuano ad aspettare l’assunzione definitiva.

Grazie al differimento al 31 dicembre 2019 del termine per la stabilizzazione dei lavoratori a tempo determinato, originariamente fissato al 31 dicembre 2018, è stato possibile per gli amministratori pentastellati concedere un ampio respiro ai dipendenti a tempo determinato, che lavorano in situazione di precariato da quasi 30 anni e che da tempo sperano di essere stabilizzati. Si tratta di una speranza concreta che potrà realizzarsi con il pareggio di bilancio. Il differimento di un anno del termine per la stabilizzazione è contenuto nella circolare del 24 dicembre scorso, dell’assessorato regionale delle Autonomie locali e della Funzione pubblica, che recepisce il contenuto di una comunicazione del ministero dell’Interno a firma di Raffaele Bonanno, relativa a quanto deciso nella seduta della Cosfel (commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali) del 19 dicembre 2018.

“I Comuni sottoposti al controllo della Commissione centrale per la finanza locale- spiega il sindaco Cettina Di Pietro – sono stati autorizzati alla proroga per consentire i processi di stabilizzazione entro il 31 dicembre prossimo, fermo restando il rispetto del pareggio di bilancio per l’anno 2018. Osservando tale requisito, abbiamo potuto procedere alla proroga dei lavoratori a tempo determinato nelle more di avviare le procedure di stabilizzazione. Permangono, tuttavia, criticità interpretative per l’applicazione della normativa di riferimento, già evidenziate ai competenti uffici regionali e ministeriali. Stiamo sollecitando, inoltre, con la collaborazione del senatore, Pino Pisani, una modifica dell’articolo 9, comma 1 quinquies, del decreto legge 24 giugno 2016, norma introdotta dal Governo Renzi, che allo stato paralizza i Comuni in dissesto in merito alla possibilità di procedere a nuove assunzioni in mancanza di approvazione dei bilanci di  previsione, dei rendiconti e del bilancio consolidato in relazione all’anno di riferimento. Ciò, in considerazione del fatto Che, nessuno dei comuni in dissesto riesce a rispettare tale requisito .

In definitiva – conclude Di Pietro-  l’amministrazione comunale che presiedo sta lavorando a livello regionale e nazionale per porre fine alla situazione di precarietà di un terzo del personale del Comune, ormai insostenibilmente protrattasi per troppi anni”. Dallo scorso maggio la giunta municipale ha deliberato la proroga del contratto dei precari riservandosi di definirne la scadenza nel momento in cui avrebbe avuto contezza delle somme assegnate dalla Regione al Comune di Augusta per il mantenimento dei lavoratori a tempo determinato. Ciò ha messo fine alle continue proroghe mensili che il 30 di ogni mese lasciavano col fiato sospeso i precari preoccupati per la loro sorte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com