breaking news

Augusta | Recupero dei monumenti, l’assessore Carrabino incontra il sovrintendente

19 Dicembre 2021 | by Redazione Webmarte
Augusta | Recupero dei monumenti, l’assessore Carrabino incontra il sovrintendente
Cultura
'
0

Le attese della città nel campo del recupero del patrimonio monumentale e i progetti dell’amministrazione comunale, per affrontare le gravose situazioni che da anni attendono risposte, sono state oggetto di un incontro tra l’assessore alla Cultura Giuseppe Carrabino e il sovrintendente ai Beni culturali di Siracusa Salvatore Savi Martinez. L’assessore Carrabino ricorda, inoltre, l’appuntamento di domani alle 10 al Castello Svevo con l’iniziativa “Clik Augusta” promossa in collaborazione con il II Istituto comprensivo “Orso Mario Corbino”

L’assessore alla Cultura, Tradizioni e Promozione del territorio Giuseppe Carrabino ha incontrato il soprintendente per i Beni culturali e ambientali di Siracusa Salvatore Savi Martinez. Sul tavolo della discussione le attese della città nel campo del recupero del patrimonio monumentale e i progetti dell’amministrazione civica per affrontare le gravose situazioni che da anni attendono risposte. Carrabino ha ribadito, a nome del sindaco Giuseppe Di Mare il ruolo fondamentale della Soprintendenza di Siracusa per la tutela e la valorizzazione dei beni della città e del territorio, riconoscendo da un lato il lavoro svolto negli anni e la necessità di riprendere proficui e sistematici rapporti di collaborazione. “Con l’architetto Martinez – sottolinea l’assessore Carrabino – abbiamo discusso del cantiere del Castello Svevo e dei progetti che riguardano i beni storico artistici della città. Il convento di San Domenico, i forti Garzia e Vittoria e Torre Avalos, le fortezze a mare, le fortificazioni spagnole; la firma del protocollo d’intesa con il Demanio per la fruizione del Castello di Brucoli e dell’Hangar per dirigibili”.

L’assessore alla Cultura ha invitato il sovrintendente a visitare la Ricetta di Malta, di recente acquisita al patrimonio comunale, unitamente alle diverse emergenze che potremmo affrontare con celerità grazie alla preziosa collaborazione di aziende del territorio che hanno già offerto la loro collaborazione. “In relazione alla chiese ex conventuali di pertinenza del Fec – continua Carrabino – il sovrintendente ha dato ampia disponibilità ad un sopralluogo invitando contestualmente l’architetto Alessandra Ministeri a seguire da vicino con l’amministrazione comunale tutte le criticità così da stabilire le priorità di intervento”. Ho segnalato la necessità di inserire nel novero degli interventi, non solo le strutture ma anche taluni beni storico-artistici che necessitano di un attento recupero e restauro. Mi riferisco all’organo della chiesa di San Domenico, smontato nei primi anni novanta per i lavori di consolidamento della chiesa e mai più rimontato. A questo si aggiungono le pale d’altare della chiesa del Carmine, di San Francesco di Paola e della Grazia che necessitano di interventi improcrastinabili. Negli anni scorsi, grazie agli studi di Paolo Giansiracusa e di Luigi Lombardo, è stato possibile attribuire a rinomati artisti della pittura del settecento siciliano, alcune opere custodite nelle nostre chiese. Pitture e sculture che opportunamente restaurate possono costituire un valido motivo per un percorso d’arte che veda protagonista il nostro centro storico”.

L’incontro con il sovrintendente ha permesso altresì di discutere di iniziative nel campo della promozione culturale con l’apporto di associazioni della città che affiancheranno l’amministrazione per un progetto di ampio respiro sul fronte dei beni archivistici, librari, paesaggistici e archeologici. L’assessore Carrabino ricorda, inoltre l’appuntamento di domani alle 10 al Castello Svevo con l’iniziativa “Clik Augusta” promossa in collaborazione con il II Istituto Comprensivo “Orso Mario Corbino”. Nel pomeriggio la cerimonia di premiazione degli alunni che hanno lavorato per questa iniziativa, una trilogia di cartelli Qr Code installati nel capanno delle Saline Regina, nel Castello di Brucoli e quest’ultimo nel Castello Svevo. Si tratta del nostro contributo nel campo della conoscenza e la promozione dei beni culturali – ha riferito la dirigente Maria Giovanna Sergi – che ci vede ormai da tempo nella proficua collaborazione con l’amministrazione comunale!.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com