breaking news

Augusta | Recupero “Ricetta di Malta”: al via il bando per le indagini preliminari

Augusta | Recupero “Ricetta di Malta”: al via il bando per le indagini preliminari
Attualità
'
0

Dopo l’acquisizione al patrimonio comunale della settecentesca Commenda dell’Ordine melitense  denominata “Ricetta di Malta”, l’amministrazione comunale non perde tempo ed il Sindaco Giuseppe Di Mare ha dato disposizione di avviare tutti gli adempimenti necessari per il recupero conservativo del monumento.

Se da un lato si è conclusa la fase propedeutica con la donazione dell’immobile al Comune, dall’altro è stato immediatamente avviato l’iter per la destinazione dell’edificio a centro culturale. Il primo atto – riferisce l’assessore alla cultura Giuseppe Carrabino – è stato la pubblicazione dell’avviso pubblico per la “Selezione di un archeologo per l’esecuzione di verifica preventiva dell’interesse archeologico”. Un atto necessario per studiare gli interventi da porre in essere. Nel contempo l’assessore Rosario Sicari è al lavoro per studiare tutte le possibilità di finanziamento disponibili, sia a livello ministeriale che europeo.

Nei giorni scorsi, con Carmelo Bramato, dirigente dell’Ufficio Lavori Pubblici, abbiamo avuto la possibilità di esaminare il progetto di restauro depositato agli atti del Comune. Un progetto che era stato redatto nei primi anni duemila dagli architetti Antonio Roggio e Domenico Garsia e che andrà rivisto alla luce delle normative vigenti sia dal punto di vista strutturale, con l’applicazione dei coefficienti antisismici, sia dal punto di vista funzionale per la destinazione che si intende dare al monumento. Un contenitore culturale di alto profilo con uno spazio aperto su via Epicarmo, un auditorium da ricavare nel palazzo del ricevitore e locali di servizio in quella che era la sagrestia dell’annesso oratorio di S.Giovanni gerosolimitano, quest’ultimo purtroppo non più esistente in quanto demolito nel secondo dopoguerra per edificare, nell’area di risulta, un edificio condominiale.

Da studiare, inoltre, la possibilità di recupero degli ampi locali sotterranei con volte a botta in muratura che nel tempo sono divenute cisterne a causa delle tre bocche di accesso lasciate aperte senza alcuna protezione. Un monumento che necessita di uno studio approfondito che potrà essere curato dalla facoltà di architettura dell’Università di Catania, sede di Siracusa. Abbiamo avuto ampie assicurazioni di concreta collaborazione da parte dell’ing. Eugenio Magnano di S.Lio che ha manifestato interesse verso l’architettura civica e religiosa della nostra Augusta con studi scientifici, frutto di accurate indagini archivistiche. Il prof. Magnano di S.Lio ha già avuto modo di accostarsi alla conoscenza del monumento con tesi di laurea affidate ai suoi studenti sull’architettura fortificata di Augusta e della Sicilia orientale. Sulla “Ricetta di Malta” sono emersi interessanti informazioni circa l’andamento dei cantieri, committenze, architetti e la funzione stessa della Commenda di Augusta con dettagliate relazioni dell’attività commerciale e dei prodotti esportati. Di grande interesse la documentazione custodita nell’Archivio Blasco della nostra Biblioteca Comunale dove è possibile rilevare la cronotassi dei ricevitori e le opere da loro realizzate per la trasformazione da luogo di deposito ad una vera azienda capace di produrre ed offrire lavoro alla comunità locale. ritengo – conclude l’assessore Carrabino – che il recupero della “Ricetta di Malta” possa costituire l’occasione per la città di ristabilire rapporti con l’Ordine melitense anche con il prezioso apporto del dott. Ray Bondin,  Commissario Unesco per i siti patrimonio dell’Umanità, che nei giorni scorsi nel congratularsi per il risultato raggiunto di acquisire al patrimonio comunale questo straordinario monumento, ha assicurato tutto il suo supporto nell’avviare ogni azione finalizzata al raggiungimento di questo obiettivo.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com