breaking news

Augusta| Riaprirà a breve l’ambulatorio di fisiochinesiterapia, lo assicura l’Asp alla Cgil

30 Ottobre 2019 | by Redazione Webmarte
Augusta| Riaprirà a breve l’ambulatorio di fisiochinesiterapia, lo assicura l’Asp alla Cgil
Sanità
0

A breve la soluzione del problema relativo alla carenza di fisioterapisti e del medico fisiatra, che ha provocato la chiusura dell’ambulatorio di fisiokinesiterapia del Muscatello. Rassicurazioni sono state fornite dall’Asp di Siracusa alla Cgil durante un incontro chiesto dalla Camera del Lavoro.

La chiusura dell’ambulatorio di fisiokinesiterapia dell’ospedale di Augusta arreca tanti disagi, ma il servizio dovrebbe tornare attivo nei prossimi giorni. Si sopperirà alla mancanza di fisioterapisti e del medico fisiatra, che ha provocato l’interruzione dell’importante servizio sanitario. Il problema è stato oggetto di discussione durante un incontro tra il dirigente dell’Asp di Siracusa, Lucio Ficarra, il direttore sanitario dell’azienda Anselmo Madeddu, e il segretario della Camera del Lavoro Cgil di Augusta Lorena Crisci e il segretario provinciale Funzione Pubblica Cgil Franco Nardi. La chiusura dell’ambulatorio di fisiokinesiterapia dell’ospedale di Augusta era già stata oggetto di contestazione da parte della locale Camera del Lavoro, in una nota inviata alla direzione sanitaria il 4 luglio scorso.

“I dirigenti dell’Asp hanno dato assicurazioni sulla risoluzione del problema in tempi brevi, probabilmente in settimana” riferiscono i sindacalisti dicendosi soddisfatti dell’esito della riunione. Abbiamo ribadito anche la necessità di un ampliamento del servizio ambulatoriale, ritenuto carente per le esigenze della popolazione augustana e del comprensorio che a esso fa riferimento. Ci si augura, quindi, che i disagi vissuti dai cittadini sino a questo momento, maggiormente da tutte le persone con disabilità e anziani, ma anche, in generale, da tutti coloro che necessitano di tale servizio – dicono Crisci e Nardi – possano al più presto cessare e che essi tornino a usufruire nuovamente di questo servizio pubblico, indispensabile a garantire un livello accettabile di erogazione di servizi sanitari”.

I sindacalisti hanno rappresentato già nei mesi scorsi le difficoltà che ogni giorno vive l’utenza per raggiungere le strutture sanitarie provate ubicate fuori dal territorio augustano affrontando i costi, talvolta per alcuni insostenibili. “I disabili, gli invalidi, gli anziani ma anche le vittime di incidenti sul lavoro o della strada che, già da tempo faticavano a usufruire dei trattamenti di Fisiokinesiterapia, a causa delle lunghe liste di attesa che talvolta pospongono anche i 300/365 giorni le prestazioni,  da qualche mese non hanno più a disposizione la possibilità di usufruire del servizio specialistico fisioterapico a causa dell’insufficiente situazione infrastrutturale e per la mancanza di personale che opera nell’ambulatorio di Medicina fisica e Riabilitazione, il cui unico operatore  è andato in pensione.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com