breaking news

Augusta | Ritorna il presepe nella chiesa delle Anime Sante

13 Dicembre 2022 | by Redazione Webmarte
Augusta | Ritorna il presepe nella chiesa delle Anime Sante
Attualità
'
0

Dopo l’interruzione a causa della pandemia, torna dopo due anni il grandioso presepe della chiesa delle Anime Sante. Un presepe che è stato apparecchiato nell’area del presbiterio ed inserito nel calendario degli eventi “Natale ad Augusta” promosso dal Comune di Augusta – Assessorato Cultura, Tradizioni e Promozione del territorio. E‘ visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 20.

Rivive dopo la pausa forzata imposta dall’emergenza Covid, il presepe della chiesa delle Anime Sante. E’ stato allestito nell’area del presbiterio ed inserito nella via dei presepi, evento che rientra nell’ambito degli eventi programmati dal Comune per queste festività con un ricco calendario promosso dall’assessorato alla Cultura. Si tratta di una tradizione che nella chiesa delle Anime Sante è stata recuperata nell’anno 2000 dalla Confraternita di Maria SS. Odigitria grazie al fattivo interessamento del governatore Antonino Arena che, a conclusione dei lavori di consolidamento e restauro dell’edificio, avviò una raccolta fondi tra i commercianti per l’acquisto delle statuine in ceramica calatina. Un presepe che esprime ed esalta l’identità e le tradizioni della città con la rappresentazione scenica delle attività artigianali e in particolare dei contadini e salinari che un tempo erano la categoria riunita nella confraternita dell’Odigitria fondata alla fine del XVII secolo.

L’allestimento del presepe ha visto coinvolti Alessio La Torre (componente del consiglio direttivo della Confraternita), Emanuele Di Grande e Roberto Mignosa, questi ultimi componenti del Corpo bandistico “Federico II – Città di Augusta. “Quest’anno – riferisce Alessio La Torre – il presepe torna ad essere allestito nella nostra chiesa, un presepe che ha sempre richiamato tantissimi visitatori che lo considerano uno degli appuntamenti con il Natale ad Augusta. Non posso non ricordare, come più volte è stato riferito da Giuseppe Carrabino, confrate e attuale assessore alla Cultura – che poco prima del secondo conflitto mondiale in questa chiesa veniva apparecchiato un piccolo presepe a cura dei detenuti della Casa Penale di Augusta, le stesse statuine furono poi utilizzate dal soldato Salvatore Glaciale per realizzare un presepe all’interno della batteria 363 sopra Contrada Campolato. Proprio in questa “batteria” e dinanzi al presepe, nella notte di Natale del 1940 fu celebrata la Santa Messa dal cappellano della Milizia Don Simeone Edoardo”. Il presepe è visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 20.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20
Visualizzazioni: 552

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *