breaking news

Augusta| Salvini in comizio col megafono -Video

3 Novembre 2017 | by Redazione Webmarte
Augusta| Salvini in comizio col megafono<span class='video_title_tag'> -Video</span>
Politica
0

“Domenica votate chi volete. Musumeci o altri. Io ci sarò subito dopo l’elezioni”. Ai 5Stelle: “Spero non usino la Sicilia come cavia per la loro incapacità”.

Tappa ad Augusta per Matteo Salvini e poi di nuovo in tour in tutta Italia per dare una testimonianza contro il progetto scellerato dell’hot spot nel porto commerciale. “Colpevole anche questa amministrazione” – ha detto a chiare note il già deputato nazionale nonchè fondatore nel 2014 di “Noi con Salvini” lista leghista nel Centro e Sud Italia. Il leader della Lega Nord ha voluto incontrare la gente in piazza, in mano il megafono. Un comizio sobrio, in mezzo alla gente, “senza soldi perchè non ne abbiamo”.

Un monito ai Cinquestelle con cui Salvini non ha intenzione di collaborare: “Mi auguro che non usino la Sicilia per la loro incapacità, speriamo che Musumeci sia governatore e da lunedì ci rimboccheremo le maniche”. “Domenica si dovrà passare dalle parole ai fatti – predica Salvini – iniziamo dall’immigrazione. Perché devono sbarcare ad Augusta ed essere mantenuti dallo Stato italiano?Donne e bambini che scappano dalla guerra sono benvenuti, ma gli altri devono ritornare indietro con lo stesso barcone. Ho incontrato in Sicilia giovani che non si rassegnano a dover andare via.

PUBBLICITÀ ELETTORALE

Ci sono siciliani al governo che hanno tradito i siciliani, e mi riferisco anche a Crocetta e Alfano. Il fatto è che siamo troppo generosi con gli altri, però poi alla mensa per i poveri di Augusta arriva una tariffa da 9000 euro da pagare. Prima bisogna essere generosi coi siciliani”. Questa è una terra dalle mille potenzialità. “La prossima volta spero di ritornare in un porto dove c’è gente che lavora, che viene pagata. Perché qui c’è qualcuno che non l’ha raccontata giusta per diversi anni in Sicilia, sia a destra che a sinistra, altrimenti non ci sarebbe una disoccupazione al 60%. In bocca al lupo per i prossimi cinque anni col nuovo presidente della Regione. So che i siciliani vogliono reagire. Occhio a chi votate domenica”.

Ma che ci fa un polenta al Sud? “Mi dicono spesso “fregatene del Sud”. E no, dico io, invece Augusta è casa mia, perché se c’è qualcosa che non va penso di poter dare una mano a risolvere. Votate chi volete domenica, l’importante che scegliete bene chi rappresenterà al meglio la vostra comunità. Io ci sarò anche il giorno dopo dell’elezioni”.

Video dell’incontro della sindaca di Augusta Cettina Di Pietro con Matteo Salvini 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com