breaking news

Augusta | Saperi e sapori alla Principe col casaro e il castagnaro

6 Dicembre 2022 | by Redazione Webmarte
Augusta | Saperi e sapori alla Principe col casaro e il castagnaro
Attualità
'
0

Progetto “Saperi e sapori” nell’ampio cortile del plesso Cappuccini del I Istituto “Principe di Napoli” del dirigente scolastico Agata Sortino. Una grande festa di fine autunno, con musiche, la presenza del “casaro” e del “castagnaro” e tanti “occhi curiosi” che scrutavano ogni azione intrapresa dagli esperti nelle varie fasi di lavorazione.

Circa 300 alunni  con docenti del plesso Cappuccini del 1° Istituto comprensivo Principe di Napoli guidato dal dirigente scolastico Agata Sortino, hanno animato l’ampio cortilecon la presenza del “casaro” e del “castagnaro” che si sono cimentati nella spiegazione delle varie fasi di lavorazione e trasformazione di prodotti genuini quali il latte e le castagne in prelibatezze. Prelibatezze che gli alunni hanno degustato con grande piacere. Il Progetto denominato “Saperi e sapori”, coordinato dall’insegnante  Angela Palumbo ha avuto inizio nelle classi attraverso i docenti, con il recupero e la memoria del nostro passato culinario e delle tradizioni alimentari del nostro territorio, valorizzando “il gusto” di assaporare insieme ai compagni, promuovendo la conoscenza di frutti tipici autunnali e lavorazioni casearie locali.

Una grande festa di fine autunno che si è sviluppata nell’ampio cortile interno della scuola, con musiche e tanti “occhi curiosi” che scrutavano ogni azione intrapresa dagli esperti nelle varie fasi di lavorazione. I docenti hanno inteso valorizzare la scuola come comunità attiva, aperta al territorio e in grado di sviluppare e aumentare l’interazione con le famiglie e con la comunità locale, comprese le organizzazioni del terzo settore, promuovendo stili di vita adeguati a produrre e mantenere sane abitudini alimentari. Azioni didattiche trasversali che hanno favorito la riflessione sull’adozione di corretti comportamenti alimentari, la conoscenza delle tradizioni alimentari come elementi di identità culturale, la conoscenza della tipologia degli alimenti, le relative funzioni nutrizionali permettendo di conoscere le aziende alimentari che operano nel nostro territorio. Il cibo è cultura da tutelare e trasmettere alle giovani generazioni.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20
Visualizzazioni: 829

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *