breaking news

Augusta | Schillaci alla Principe “Inseguendo…Un sogno” [VIDEO]

18 Dicembre 2021 | by Redazione Webmarte
Augusta | Schillaci alla Principe “Inseguendo…Un sogno” [VIDEO]
Attualità
'
0

Una mattinata all’insegna dello sport sano, volano di crescita e socializzazione, insieme all’ex calciatore Totò Schillaci, che ai mondiali di Italia 90’ si aggiudicò anche il titolo di capocannoniere e di miglior giocatore della competizione.  “Inseguendo …Un sogno” è stato così intitolato l’incontro con il campione che, ieri, ha coinvolto alunni di scuola primaria e secondaria del I Istituto comprensivo “Principe di Napoli” diretto da Agata Sortino.

Schillaci, le cui prodezze e i gol al campionato del mondo di calcio del 1990 vivono nei ricordi degli italiani: “soprattutto della nostra generazione” come ha sottolineato la dirigente scolastica Agata Sortino, è stato accolto con un caloroso applauso nel plesso Cappuccini, dove ad attenderlo c’erano i più piccoli. L’esibizione degli alunni sbandieratori, curata da Rossella Leone, e calci al pallone tirati dal campione insieme con il sindaco Giuseppe Di Mare, hanno preceduto l’incontro, nell’auditorium del plesso, con gli alunni delle classi terze di scuola secondaria di primo grado, i quali hanno letto gli articoli del Manifesto della comunicazione non ostile per lo sport: “dieci semplici principi di stile a cui ispirarsi per ristabilire un contatto diretto, sincero e fondato sui valori nobili delle sport”. Gli studenti hanno rivolto anche alcune domande all’ex calciatore relative alla nascita della passione di Schillaci per il calcio, alla carenza di strutture sportive, all’importanza della figura di un allenatore in particolare a come fare per giocare nelle grandi squadre.

“Ho iniziato a giocare nei quartieri, la mia scuola è stata la strada” ha detto Schillaci sottolineando di non avere avuto la possibilità di completare il ciclo della scuola dell’obbligo e per quanto riguarda la pratica dello sport, che l’ha portato agli onori della cronaca, di averla inizialmente effettuata sull’asfalto. Lontano dalle cattive amicizie e col il sogno di diventare un campione è cresciuto impegnandosi e facendo sacrifici fino a quando non è stato notato da chi ha aperto in seguito la strada al suo talento”.  Ha sottolineato che tutti gli allenatori sono importanti per la crescita di un’atleta e che bisogna seguirne le regole. Ha esortato i ragazzi ad impegnarsi nello sport e a credere nei propri sogni. “Io il mio l’ho realizzato anche se – ha aggiunto – quando giocavo sulla strada, nonostante le mie potenzialità, non avrei mai pensato di poter giocare, un giorno, nella nazionale italiana e, oltretutto, con ottimi risultati”. 

“Oggi l’incontro è con lo sport, lo sport non violento per fare trascinare i nostri alunni nei ricordi del campione” ha commentato la dirigente scolastica Agata Sortino, invitando gli alunni ad abbandonare gli smartphone per andare a giocare sulla strada. L’attività  è stata coordinata dalle docenti Tiziana Repici e Anna Elisa Forte, dall’insegnante di scuola primaria Angela Palumbo e dal maestro della scuola dell’infanzia Salvatore Carì. Insieme al primo cittadino hanno partecipato all’evento: l’assessore allo Sport, Angelo Pasqua, l’assessore alla Pubblica istruzione, Ombretta Tringali e il vice presidente del Consiglio comunale Biagio Tribulato. Prima della conclusione dell’incontro con il campione, Totò Schillaci ha consegnato alla scuola la maglia della nazionale da lui firmata. Infine, ad affiancare l’ex calciatore sul palco ’è stata Margherita, alunna della III A, che partica il ciclismo con grandi risultati. Il sindaco Di Mare ha colto l’occasione per riferire che presto sia la cittadella degli studi sia il plesso Scuole verdi saranno dotati di spazi per la pratica dello sport.

GUARDA L’INTERVISTA

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com