breaking news

Augusta| Secondo sciopero della fame per il teatro comunale

Augusta| Secondo sciopero della fame per il teatro comunale
Attualità
'
1

Manuel Mangano e Ruben Aparo da oggi di nuovo in sciopero della fame per mancata apertura del teatro comunale che, secondo le previsioni dell’assessorato ai Lavori pubblici, sarebbe dovuta avvenire entro il 22 giugno.

“Riprendiamo lo sciopero della fame per la mancata riapertura del teatro” dichiarano Manuel Mangano e Ruben Aparo, rispettivamente presidente nazionale dell’associazione nazionale Bella Storia e rappresentante del Consiglio di istituto del Liceo Mègara che lo scorso gennaio avevano attuato la forte iniziativa ottenendo dall’assessorato ai Lavori pubblici rassicurazioni sul fatto che la struttura sarebbe tornata fruibile a giugno.“Abbiamo deciso di  ricominciare il nostro sciopero della fame, già dalle 8 di stamattina in segno di protesta all’amministrazione. Nonostante il proclamato impegno, che nessuno osa sindacare, non riesce a raggiungere gli obiettivi prefissati, sia a lungo che a breve  termine”, così Manuel Mangano, presidente di Bella Storia e segretario dei Giovani Democratici di Augusta, spiega le  ragioni del secondo sciopero della fame iniziato oggi. L’iniziativa ha trovato ancora una volta l’appoggio di Ruben Aparo, studente liceale augustano.

Mangano e Aparo

“Sono trascorsi oltre 5 mesi dalla promessa dell’assessore ai  Lavori pubblici, Roberta Suppo, di riaprire il teatro comunale entro il 22 giugno 2018, vale a dire oggi – aggiunge Mangano – una promessa che seguì il nostro primo momento di protesta”. “Questo secondo segno di protesta non vuole essere un attacco all’amministrazione grillina, vogliamo semplicemente riappropriarci  degli spazi della nostra città- chiariscono Mangano e Aparo – facendoci portavoce dei cittadini che siamo certi difenderebbero con le unghie e con i denti uno spazio di vitale importanza come questo. “La cittadinanza continua a chiedere risposte su tematiche molto importanti che la riguardo da vicino, come per l’appunto quella del  teatro comunale. Ci riteniamo fortemente preoccupati per l’attuale  situazione che Augusta sta affrontando, sia dal punto di vista  infrastrutturale che culturale”- conclude Mangano.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com