breaking news

Augusta | Si conclude il progetto “U Caruseḍḍu de paroli scurdati” dedicato al recupero e tutela del nostro dialetto

Augusta | Si conclude il progetto “U Caruseḍḍu de paroli scurdati” dedicato al recupero e tutela del nostro dialetto
Cultura
0

Lunedi 26 aprile 2021 alle ore 10,00, la “Società Augustana di Storia Patria” presenterà il “VOCABOLARIETTO ‘USTANISI – ITALIANO”, curato da Carmela Mendola. La cerimonia si svolgerà nel salone di rappresentanza del Municipio e sarà trasmessa in diretta streaming sui canali di Webmarte.

Si tratta dell’esito finale del progetto “U Caruseḍḍu de paroli scurdati” dedicato al recupero e tutela del nostro dialetto, che ha coinvolto ben 835 studenti dalla quarta elementare alla terza media dei quattro Istituti Comprensivi della Città nell’Anno Scolastico 2018-2019. Le quasi 10.000 parole del vocabolarietto sono state “collezionate” dagli studenti attraverso lo strumento del concorso nel suo aspetto più “ludico” e successivamente grazie al lavoro svolto dalla socia Carmela Mendola, curatrice del progetto, sono state catalogate dando forma alla piccola pubblicazione che sarà distribuita agli studenti dopo aver intervistato i loro nonni recuperando così tante parole dimenticate del nostro dialetto Siciliano nella variante Augustana. Dialetto comprensivo di forestierismi sicilianizzati: retaggio linguistico delle antiche dominazioni.

Come sostiene la curatrice del progetto Carmela Mendola “abbiamo avuto la conferma che quando si lavora per gli altri, disinteressatamente e con amore, si ottiene più di quanto si è dato. È stato pienamente raggiunto l’obiettivo recondito di far interagire i piccoli con gli anziani, di far riscoprire a tutti la gioia di comunicare “de visu”, ma soprattutto di far conoscere la nostra lingua: il dialetto ‘ustanisi”.

Da questa esperienza ricaviamo un dato importante: il dialetto, definito dagli specialisti “idioma materno”, che per tanto tempo è stato considerato la lingua dei poveri, delle classi svantaggiate e meno istruite, insomma un ostacolo all’apprendimento, oggi conferma la sua dignità e possiamo forse anche azzardare che una sorta di “confine dialettale” relativo alla nostra comunità è stato timidamente abbozzato, e meriterebbe di essere in qualche modo ulteriormente approfondito col contributo di noi adulti.

La breve ma pregevole introduzione è stata curata dal Luigi Lombardo, esperto antropologo e socio onorario della “Società Augustana di Storia Patria” con il generoso sostegno del Consiglio di Amministrazione della Banca Agricola Popolare di Ragusa e in particolare il dott. Leone La Ferla che permette alla Società Augustana di Storia Patria di poter realizzare le sue attività culturali. La cerimonia di presentazione si svolgerà nel salone di rappresentanza del Municipio messo a disposizione dal Sindaco dott. Giuseppe Di Mare e sarà trasmessa in diretta streaming sui canali di Webmarte.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com