breaking news

Augusta| Solidarietà del Consiglio e della giunta comunale ai lavoratori dell’Augustea

23 Novembre 2016 | by Sebastiano Salemi
Augusta| Solidarietà del Consiglio e della giunta comunale ai lavoratori dell’Augustea
Politica
'
0

Approvato all’unanimità un documento in cui si sollecita il Prefetto a convocare un tavolo tecnico.

output_l2vs8d

Il Consiglio Comunale nella seduta di ieri sera ha trattato della vertenza “Augustea”. Com’è noto sono 28 i dipendenti amministrativi della società che dal 1 gennaio 2017 rischiano il licenziamento, dopo l’avvio di una cessione di ramo d’azienda con Rimorchiatori Augusta. Una delegazione di lavoratori ha presenziato ai lavori dell’assemblea di palazzo San Biagio  insieme al segretario provinciale della Filt Cgil, Vera Uccello. Assenti invece i dirigenti delle due imprese che hanno deciso di disertare il confronto in Consiglio comunale, facendo pervenire all’ufficio di presidenza delle missive  in cui spiegavano l’impossibilità di poter presenziare ai lavori. Ad illustrare i contenuti della vertenza è stato il consigliere  Giancarlo Triberio, che ha  prodotto una documento sottoscritto poi all’unanimità  da tutti i consiglieri presenti per sollecitare la convocazione di un tavolo tecnico in Prefettura. “Ci troviamo in una situazione incomprensibile – ha detto Triberio – dove un’azienda che non ha riduzione di commesse ha deciso di licenziare 28 lavoratori. Così recita il documento sottoscritto dai consiglieri che hanno espresso vicinanza e solidarietà ai lavoratori: “Questo Consiglio comunale esprime vicinanza e solidarietà ai 28 lavoratori e sostegno alle sigle sindacali a difesa del diritto al lavoro ed all’occupazione nel nostro territorio e chiede al sindaco per le sue competenze e ruolo di prendere parte all’incontro in Prefettura richiesto dalle sigle sindacali al fine di sostenere le istanze dei lavoratori”. Il segretario della Filt Cgil Vera Uccello ha spiegato in aula le ragioni del sindacato. “Siamo qui non per fare passerella – ha detto la sindacalista – ma per difendere 28 posti di lavoro in una vicenda che ha alcuni punti poco chiari proprio in riferimento alla cessione di ramo d’azienda. Rivendichiamo la continuità occupazionale di questi lavoratori e l’applicazione della clausola sociale. Riteniamo inaccettabile una politica che consenta alle imprese come Augustea prima e Rimorchiatori Augusta dopo di sfruttare il nostro mare, impiegando però risorse lavorative esterne. Per questo abbiamo già chiesto al Prefetto di convocarci insieme alle aziende ed al Sindaco”.

bloggif_57d1761565634

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com