breaking news

Augusta | Sostegno per le categorie più fragili: protocollo d’Intesa tra il distretto 47 e le parti sociali

Augusta | Sostegno per le categorie più fragili: protocollo d’Intesa tra il distretto 47 e le parti sociali
Attualità
'
0

Sottoscrizione del protocollo d’intesa del distretto 47 Augusta –Melilli con le parti sociali Cgil, Cisl e Uil, per la programmazione integrata delle politiche sanitarie e sociosanitarie del distretto ieri a Palazzo di Città.

Firmato ieri mattina nel salone “Chinnici” Municipio il protocollo d’intesa tra il Distretto socio sanitario 47 dei comuni di Augusta e Melilli, rappresentato dal sindaco Giuseppe Di Mare in qualità di presidente del distretto e i rappresentanti dei sindacati del territorio. Per le parti sociali il protocollo è stato sottoscritto dal segretario confederale della Cgil Siracusa Roberto Aloisi, dalla segretaria confederale della Cisl Siracusa Venera Carasi, dal commissario della Uil Siracusa Luisella Lionti, dalla segretaria dello Spi-Cgil Siracusa Valeria Tranchina, dal segretario della Fnp-Csil Ragusa e Siracusa Vito Pilizzi, dal segretario della Uilp-Uil Siracusa Emanuele Sorrentino. “Nella qualità di presidente del Distretto socio sanitario 47 –commenta il sindaco Di Mare – ho assicurato ai rappresentanti sindacali che questo è solo il primo passo importante per un welfare moderno che guardi ai bisogni delle categorie fragili, quali anziani, pensionati, disabili e precari e che faccia della condivisione con le parti sociali un elemento di distinzione”.

Come sottolinea l’assessore alle Politiche della Famiglia, Ombretta Tringali, presente alla firma dell’atto: “ le  parti si impegnano nel sostegno e nel potenziamento del walfare pubblico in un momento storico contraddistinto da una profonda crisi sanitaria, economica e sociale che colpisce soprattutto le categorie fragili, quali anziani, pensionati, disabili e precari che sempre più reclamano il diritto ad accedere ai servizi socio assistenziali e sanitari. La costituzione di “tavoli di lavoro” di confronto e condivisione sulle tematiche sociali a livello regionale e distrettuale servono a garantire una adeguata programmazione dei servizi da attuare nel territorio e rappresentano lo strumento utile per dare risposte ai cittadini con interventi mirati sia al benessere individuale che della collettività.

Si tratta di una firma, quindi, che non è solo simbolica – puntualizza Ombretta Tringali – ma rappresenta un punto di partenza dal quale, attraverso un nuovo modo di intendere il welfare, si arriverà alla condivisione di scelte e azioni. Il lavoro che sarà svolto riguarderà diverse aree tematiche: il piano integrato socio-sanitario provinciale; la disabilità, la fragilità e non autosufficienza della persona anziana; la disponibilità ed accesso ai servizi sociali, socio- assistenziali e socio-sanitari; le politiche della casa della famiglia e del sostegno ai meno abbienti; la povertà e l’immigrazione. Presente anche la responsabile del settore Politiche sociali Sebastiana Passanisi, il cui lavoro, nonché quello svolto, in merito, da tutto dall’ufficio del suo settore sono stati evidenziati dai partecipanti.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com