breaking news

Augusta | Strada in direzione Punta Cugno ancora interrotta, Munafò si rivolge ai sindaci

16 Settembre 2022 | by Redazione Webmarte
Augusta | Strada in direzione Punta Cugno ancora interrotta, Munafò si rivolge ai sindaci
Attualità
'
0

La strada in direzione Punta Cugno sulla ex statale 114 è ancora interrotta. L’ex segretario provinciale della Uil, Stefano Munafò si sindaci di Augusta, Priolo e Melilli affinché sollecitino congiuntamente il Libero consorzio ad intervenire. L’arteria era stata aperta dopo tre anni, ma il maltempo dello scorso autunno l’ha danneggiata rendendola di nuovo impercorribile in attesa di interventi.

“Viabilità e infrastrutture, siamo ancora fermi al palo per alcune arterie come la strada in direzione Punta Cugno”. Ad alzare i toni è Stefano Munafò, ex segretario provinciale della Uil, che si rivolge ai massimi rappresentanti istituzionali dei Comuni di Augusta, Priolo e Melilli, affinché sollecitino congiuntamente all’ex Provincia regionale oggi Libero consorzio, interventi urgenti: “Perché quella strada ancora interrotta è di fondamentale importanza per la nostra viabilità – sottolinea Munafò – ma non solo. E’ anche una questione di sicurezza e via di fuga dalla zona industriale. E non può rimanere ancora chiusa. C’è un problema di infrastrutture nel nostro territorio, con cantieri fermi al palo da tempo, questo della arteria che conduce a Punta Cugno ne è un classico esempio. Sono anni che sollecitiamo chi di dovere a fare fronte comune e lo ribadiamo ancora oggi”.

Il tratto si trova nella ex statale 114, era stato riaperto nel 2020, dopo essere rimasto chiuso per ben 3 anni, ma nel novembre del 2021 quando il maltempo ha investito il territorio è stato di nuovo inibito alla circolazione veicolare, in quanto il manto stradale è stato danneggiato dalle forti e persistenti precipitazioni con pericolosi avvallamenti che si sono creati. Valutato il movimento franoso, che ha causato un abbassamento della sede stradale, l’arteria con ordinanza del Libero Consorzio è transennata all’altezza dello svincolo per Priolo e Siracusa, in attesa che vengano ripristinate le condizioni di sicurezza. Attesa che oramai dura da quasi un anno con disagi soprattutto per i lavoratori pendolari della zona industriale, e per tutti gli altri automobilisti che per arrivare ad Augusta devono necessariamente imboccare la vecchia strada per Punta Cugno, il cui stato, non è di certo ottime e che non è dotata di adeguata illuminazione. Stefano Munafò si augura che i rappresentanti istituzionali non rimangano con le mani in mano, sollecitando l’ex Provincia ad intervenire.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20
Visualizzazioni: 1002

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *