breaking news

Augusta| Successo del Ruiz alle olimpiadi di fisica

Augusta| Successo del Ruiz alle olimpiadi di fisica
Attualità
'
0

Fasce d’argento e di bronzo alle olimpiadi di fisica per 3 alunni del II Istituto superiore “Arangio Ruiz”. Ancora una volta  la scuola augustana si è distinta mantenendo alto il proprio nome.

Anche quest’anno gli studenti dell’Istituto Superiore Arangio Ruiz hanno affrontato, il 12 di dicembre, la selezione di istituto della prima fase delle Olimpiadi di Fisica. Oltre 50 gli studenti partecipanti, selezionati tra i più meritevoli del triennio del Liceo scientifico delle Scienze applicate. In base al punteggio ottenuto nelle prove soltanto i primi 5 sono stati considerati vincitori.  Le 3 ragazze e i 2 ragazzi finalisti, Alice Bertuccio e Giuseppe Fiume della VAL, Marika Dollero e Sofia Di Grande della IVAL e Orazio Galofaro della VCL, hanno seguito un corso intensivo  di  preparazione alla gara regionale. Le lezioni, che si sono svolte sia al Ruiz  che al Convitto Cutelli di Catania, sono state tenute da docenti esperti e hanno riguardato  tutti i campi della fisica, dalla cinematica alla dinamica, nonché l’elettromagnetismo. Al termine di questo periodo di intensa esercitazione i 5  prescelti hanno svolto, il 20 febbraio, la prova regionale presso la  facoltà di Fisica di Catania, consistente  in 10  quesiti e 3 problemi.

Tre i ragazzi premiati: fascia di bronzo per Marika Dollero e Giuseppe Fiume e fascia d’argento per Alice Bertuccio. Tanta la  soddisfazione degli studenti e del  dirigente scolastico, Maria Concetta Castorina, che si è congratulata con  il team, e anche degli insegnanti Franco Carriglio e Anna Maria La Ferla, che  accompagnerà i suoi allievi alla premiazione che si svolgerà a giugno.

Le Olimpiadi di fisica sono un’esperienza formativa dal punto di vista scolastico, senza dubbio, ma anche da quello umano: i 5 vincitori, frequentanti classi differenti, hanno avuto la possibilità di collaborare tra loro durante la preparazione, rinsaldando  perciò un rapporto non soltanto “professionale” ma anche di profonda  amicizia ed hanno condiviso l’emozione e la trepidazione della prova così come la gioia e l’orgoglio per la classifica.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *