breaking news

Augusta| Sull’appartenenza “partitica” del consigliere Schermi si crea il caso.

14 Gennaio 2019 | by Redazione Webmarte
Augusta| Sull’appartenenza “partitica” del consigliere Schermi si crea il caso.
Politica
'
0

Il presidente del Consiglio comunale, Sarah Marturana dichiara di avere appreso via mail da parte del coordinamento Diem 25 che, al recente rinnovo del coordinamento regionale, avvenuto lo scorso settembre il consigliere Giuseppe Schermi non risultava neanche candidato. Ciò è quanto scrive il presidente dell’Aula in una richiesta di chiarimenti inviata a Schermi, ex assessore della giunta pentastellata.

Il consigliere Giuseppe Schermi, ex assessore al Bilancio del’amministrazione Di Pietro rimosso dal suo ruolo in giunta nel settembre 2016 dal sindaco, si pregia di una carica che non gli apparterrebbe, secondo quanto sostenuto dal presidente del Consiglio comunale, Sarah Marturana. “Ho  appreso via mail da parte del coordinamento Diem 25 che, al recente rinnovo del coordinamento regionale, avvenuto lo scorso settembre il consigliere Giuseppe Schermi non risultava neanche candidato. Da ciò si deduce –prosegue  Marturana nella nota – che attualmente non può rivestire la carica di coordinatore regionale Diem 25, titolo che invece viene da egli utilizzato in atti ufficiali inviati alla presidenza e ad altri uffici, non ultima la Procura della Repubblica e la Prefettura di Siracusa”. Il presidente del Consiglio comunale conclude la nota invitando il consigliere Schermi a fornire chiarimenti nel più breve tempo possibile.

Si scatena, così, la lamentela del consigliere Schermi il quale afferma: “ancora una volta utilizzati i canali istituzionali per attacchi politici volti a intimorire consiglieri non graditi. Ricordo il recente uso della pagina Facebook del Comune da parte dell’assessore, la limitazione all’accesso al protocollo per i consiglieri comunali da  parte del sindaco e assessore e, apprendo ora, insistenti richieste email di informazioni sulla mia carica interna senza esserne informato, in violazione del regolamento europeo di protezione dei dati personali, competenza del responsabile comunale Lucia Cipriano alla quale mi rivolgerò immediatamente a tutela.

Il presidente del Consiglio comunale replica dicendo che, più volte, è stato chiesto al consigliere Schermi anche dall’ex presidente dell’Aula Lucia Fichera di dichiarare la sua appartenenza a un partito o  a un movimento, così come hanno fatto tutti i consiglieri. Puntualizza di avere verificato con i vertici di Diem 25 che la carica di coordinatore regionale di Diem 25, non risulta appartenere al consigliere Schermi. “Nessun attacco personale – sostiene Marturana – ma solo la legittima facoltà di conoscere la reale appartenenza politica di un membro dell’Aula che firma in qualità di coordinatore regionale di Diem 25 atti, ma che non ha reso nota ufficialmente tale carica”.

“Colgo l’occasione – conclude Schermi – per rispondere pubblicamente di esser coordinatore regionale di Diem 25 e a breve anche coordinatore del comitato elettorale Augustano di Primavera Europea, la lista che raccoglierà le firme per partecipare alle prossime elezioni politiche europee. Forse si continua a confondere il Comune di Augusta con la sede di un meet up”,

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com