breaking news

Augusta| Teatro ancora chiuso, l’amministrazione si era impegnata ad aprirlo a settembre.

Augusta| Teatro ancora chiuso, l’amministrazione si era impegnata ad aprirlo a settembre.
Attualità
'
0

Il teatro comunale non è stato inaugurato nel mese di settembre, come annunciato a luglio dall’amministrazione comunale, e non sarà riaperto nell’immediato all’intera comunità. Sarà solo fruibile dagli studenti, perché il Comune stipulerà, a breve, un protocollo d’intesa con il Liceo Mègara per poi affidarlo in un secondo momento in gestione a privati.

I lavori di adeguamento degli impianti antincendio elettrico ed elettrogeno del teatro comunale sono stati consegnati ufficialmente nel mese di luglio, ma il teatro non è stato riaperto a settembre e non lo sarà neanche a ottobre, ragione per cui protestano l’associazione nazionale “Bella Storia” e i “Giovani Democratici” sottolineando “l’attività fallimentare dell’amministrazione comunale”. Oggi Manuel Mangano presidente dell’associazione nazionale “Bella Storia” e segretario cittadino dei Giovani Democratici, che nei mesi di gennaio e di giugno di quest’anno insieme con Ruben Aparo, rappresentante del consiglio di istituto del Liceo Mègara ha messo in atto lo sciopero della fame per esortare l’amministrazione penstastellata ad accelerare i tempi di riapertura del teatro  ha tenuto una conferenza stampa per stigmatizzare quanto sta accadendo. La battaglia è sostenuta da Giuseppe Cannavà, presidente provinciale dei Giovani Democratici, presente alla conferenza stampa.

“Abbiamo appreso dall’assessore alla Cultura, Giusy Sirena – dice Mangano – che il teatro comunale rimarrà  chiuso perché non vi sono le risorse umane disponibili da impiegare per l’apertura dell’edificio, in quanto il personale addetto deve avere conseguito una certificazione di esperto antincendio, per cui indirà un bando aperto alle associazioni e agli imprenditori per affidarlo in gestione, sta cercando di dialogare con i dirigenti scolastici per rendere l’auditorium disponibile per le assemblee di istituto e le attività extracurriculari. A noi sembra una cosa assurda, ci sentiamo presi in giro perché l’amministrazione comunale aveva promesso di inaugurare il teatro a settembre. A oggi invece si deve incominciare ancora a strutturare il bando. Per l’ennesima volta questa giunta si dimostra incompetente perché non riesce a dare risposte alla città. Esprimiamo gratitudine nei confronti di coloro i quali si sono impegnati per ultimare i lavori per rendere completa la ristrutturazione del teatro, ma adesso passiamo a un’altra fase, quella in cui si deve riuscire a restituire la struttura al pubblico.

Noi ci siamo impegnati nei mesi scorsi attuando una forte iniziativa che ci ha visti fare lo sciopero della fame per sollecitare la riapertura del teatro. Sciopero che non metteremo di nuovo in atto, ma cercheremo invece di mobilitare tutte le associazioni coinvolgendo anche gli studenti in segno di protesta contro quest’amministrazione che non solo non ascolta la cittadinanza tutta, ma in particolare, non ascolta le esigenze di sviluppo culturale della città. Noi oggi viviamo un periodo triste sotto questo punto di vista, dato che gli eventi culturali ad Augusta si sono fermati non da ora ma da anni e non parliamo soltanto di eventi con ritorno di tipo economico ma dell’aspetto umano. Augusta si chiude nel suo territorio non riesce ad aprirsi ai visitatori anche per carenza di manifestazioni culturali che possano renderla attrattiva”.“I Giovani Democratici della provincia di Siracusa – dichiara Cannavà – siamo vicinissimi all’iniziativa di Mangano e Aparo che hanno portato bene a termine la loro piccola battaglia, ma verso cui l’amministrazione comunale fa ora orecchie da mercante perché per due tre volte ha fatto sospendere lo sciopero della fame rassicurando i ragazzi e la popolazione in merito alla celere riapertura del teatro”.

L’assessore alla Cultura, Giusy Sirena rende noto un recente incontro tra l’amministrazione comunale e il dirigente scolastico del Liceo Mègara, Renato Santoro che si è concluso a buon fine. Annuncia, infatti, la prossima stipula di un protocollo d’intesa tra il Comune e la scuola. Quest’ultima utilizzerà personale proprio per l’utilizzo della struttura da parte degli studenti. Intanto il Comune sta approntando il bando per affidare in gestione il teatro a privati. L’assessore Sirena puntualizza che l’edificio è al momento sprovvisto di impianto di condizionamento e che, di conseguenza in questo periodo sarebbe stato inopportuno aprire la struttura alla pubblica fruizione. Ribadisce che manca addetto alla manutenzione ordinaria dell’impianto antincendio e assicura che il bando sarà pubblicato in tempi brevi.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com