breaking news

Augusta | Tentativo di introduzione di droga in carcere sventato dalla polizia penitenziaria

28 Dicembre 2021 | by Redazione Webmarte
Augusta | Tentativo di introduzione di droga in carcere sventato dalla polizia penitenziaria
Cronaca
'
0

Droga abilmente occultata tra salumi e formaggi stava per essere introdotta in carcere. Tempestivo l’intervento della Polizia penitenziaria, che ha sventato il tentativo di traffico illecito di sostanze stupefacenti. Lo rende noto Salvatore Gagliani, segretario provinciale del Sappe.

Due operazioni svolte, nei giorni scorsi, dalla polizia penitenziaria, coordinata dal comando del corpo che opera nella casa di reclusione di Augusta, hanno sventato il tentativo di introduzione nelle celle di droga. Sostanze stupefacenti si trovavano, nascoste nei pacchi contenenti generi alimentari destinate ai detenuti dai loro familiari. Gli agenti, durante il controllo delle confezioni che vengono introdotte nel penitenziario, tagliando i sottovuoti dei pacchi hanno trovato le sostanze stupefacenti inserite dentro salumi e formaggi. Detenuti e familiari sono stati denunciati all’autorità giudiziaria mentre la droga stata sequestrata. L’attività è stata frutto di un lavoro certosino della polizia penitenziaria, coordinata dal comando di Augusta e da un pool di stretti collaboratori che ha unito operazioni tecniche e tradizionali di polizia giudiziaria, giungendo all’ottimo risultato di evitare l’introduzione nel penitenziario della droga tramite le confezioni che i familiari portano in carcere, che dovrebbero avere il solo scopo di sostenere il mantenimento alimentare dei detenuti. Ma, purtroppo, spesso così non è.

“Gli uomini e le donne del comando di Polizia penitenziaria di Augusta – riferisce  il segretario provinciale del Sappe, Salvatore Gagliani –  hanno agito come una vera squadra affiatata ottenendo i risultati auspicati e scrivendo una pagina bellissima del corpo che era stata compromessa in passato. Un passato quasi cancellato, questo ci teniamo a sottolinearlo come organizzazione sindacale che difende la professionalità del personale. Il contrasto all’introduzione di oggetti non consentiti all’interno del carcere di Augusta è ormai il baluardo che garantisce legalità a 360°. Questo è solamente l’ultimo brillante intervento eseguito dalla polizia penitenziaria di Augusta che negli ultimi due anni si è particolarmente distinta per il contrasto all’illecita introduzione in carcere di sostanze stupefacenti e telefonini con molteplici sequestri e denunce. Nonostante le criticità del sistema carceri italiano e la drammatica situazione del personale, quest’ultimo continua ad assicurare il proprio servizio e a combattere l’illegalità”. Per il sindacalista è necessaria una seria riflessione sul bilanciamento tra necessità di sicurezza e bisogno di trattamento dei detenuti.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com